Il monitoraggio della grande frana presentato al forum di Tokyo

frana 13/11/2008 - Il Comune di Ancona parteciperà al primo forum mondiale sulle frane, che si svolgerà a Tokio dal 18 al 21 novembre. 

Il geologo Stefano Cardellini sarà a Tokio in rappresentanza dell’Amministrazione comunale per presentare il sistema di monitoraggio attivo ad Ancona. Cardellini illustrerà nella sua relazione la storia della frana di Ancona, gli studi fatti, il primo progetto di consolidamento e la successiva scelta dell’Amministrazione di una soluzione che permette la convivenza della popolazione con il rischio, con il progetto di monitoraggio superficiale e profondo che il Comune sta mettendo in atto e che dal 3 novembre è in funzione con il controllo 24 ore su 24 del monitoraggio di superficie che consentirà, nel giro di qualche settimana, di rilasciare i primi certificati di abitabilità temporanea ai residenti della zona.



L’invito a presentare l’esperienza anconetana in Giappone è giunto dopo l’illustrazione del progetto al XIII° Congresso mondiale di geologia che si è tenuto a Oslo nel mese di agosto. A Tokyo il Comune di Ancona avrà anche l’opportunità di consolidare i contatti con i coordinatori del Consorzio europeo di università e imprese Safeland 7, cui partecipa anche l’Amministrazione anconetana, che partirà il 1 gennaio e avrà una durata di 3 anni.



Il consorzio è finanziato, nella sua totalità, dalla Commissione europea con 6 milioni e mezzo di euro, parte dei quali saranno destinati all’implementazione o al miglioramento del sistema di monitoraggio della grande frana. La presenza a Tokyo sarà utile, in questo senso, per caratterizzare l’impegno dell’Amministrazione comunale anconetana, che, pur non essendo un organismo scientifico, in questo progetto affianca la competenza e la ricerca alla dimensione operativa del monitoraggio.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 novembre 2008 - 1524 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, frana





logoEV