Le cicogne spiccano il primo volo e seguono il deltaplano di Achille Cesarano

03/08/2009 - Il campione di volo sportivo anconetano Achille Cesarano sta portando avanti con successo il “PROGETTO CICOGNE – UNA NUOVA ROTTA MIGRATORIA”. Da tre mesi Achille vive a stretto contatto con una coppia di cicogne nate in cattività all’interno dell’Oasi di Sant’Alessio di Pavia.

Gli animali fanno parte di un progetto speciale di reintroduzione mai tentato fino ad oggi in Italia con questa specie di uccelli: il pilota li condurrà in volo con il suo deltaplano a piccole tappe per 500 km da Ancona fino a Pavia, dove le cicogne potranno tornare in libertà riunendosi agli stormi selvatici che si preparano alla migrazione verso l’Africa.

Abituare i piccoli a seguire il deltaplano e a fidarsi del loro papà adottivo ha richiesto ad Achille un impegno costante e non privo di imprevisti e incertezze. Achille ha nutrito le cicogne fin dalla schiusa, ha vissuto con loro e le ha seguite nella crescita abituandole a costanti “allenamenti” a terra vicino al deltaplano, necessari non solo a stabilire un rapporto di fiducia con il mezzo a motore che fungerà da guida temporanea fino a Pavia, ma anche indispensabili per rafforzare la muscolatura degli uccelli e per prepararli al ritorno in libertà e alla migrazione.

In questi giorni le cicogne hanno completato la muta del piumaggio ed hanno spiccato il loro primo volo, seguendo spontaneamente il deltaplano lungo la pista del campo di volo di Loreto che ospita questa prima fase del “Progetto Cicogne”. Il team di operatori video e assistenti tecnici specializzati che lavora con Achille ha assistito emozionato al primo decollo delle giovani cicogne.

Questo primo grande successo fa ben sperare che il “Progetto Cicogne” possa dare ottimi risultati. Il « Progetto» è inoltre costantemente seguito e ripreso da operatori professionisti che realizzeranno un documentario in alta definizione diretto dal regista Simone D’Ascenzi.

Achille si augura che, grazie alla realizzazione del documentario e all’aiuto della stampa, l’opinione pubblica possa essere sensibilizzata al rispetto di questi splendidi animali e spera di contribuire con nuove scoperte alle attuali conoscenze scientifiche sul comportamento degli uccelli. Le cicogne, una volta raggiunta Pavia, verranno dotate di un trasmettitore gps per poter essere monitorate a distanza grazie a uno speciale sistema di localizzazione satellitare che consentirà agli studiosi di scoprire quali siano i percorsi migratori di questa specie e di individuare, non solo in Europa, gli ambienti da proteggere per la tutela delle cicogne bianche.

Gli aggiornamenti sull’andamento del progetto si potranno leggere su www.achillecesarano.com.


Achille Cesarano, pilota e istruttore di volo ultraleggero, ha realizzato negli ultimi anni record sportivi e imprese speciali: dal progetto sull’Everest con Angelo D’Arrigo ai più lunghi viaggi in deltaplano a motore (Italia-Capo Nord 2006, Italia-Senegal 2008), dal record nazionale di quota in deltaplano fino alle esperienze di volo libero con aquile, falchi e con un gabbiano reale. Oltre alle numerose presenze sulla stampa nazionale (National Geographic, Outside, Volare, Aviazione Sportiva, ecc.) e internazionale, Achille Cesarano ha partecipato a notiziari RAI e a trasmissioni televisive (Sky Sport, Alle Falde del Kilimangiaro, Linea Verde, ecc.). Sulle sue ultime avventure è stato recentemente realizzato dalla SD Cinematografica di Roma il film-documentario « E Johnny m’insegnò a volare », attualmente in distribuzione in Italia e all’estero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2009 alle 17:28 sul giornale del 03 agosto 2009 - 6687 letture

In questo articolo si parla di animali, sport, achille cesarano, Cesarano Press office, cicogne





logoEV