Castelferretti: al via la raccolta firme per l'abrogazione della legge che privatizza la gestione idrica

Acqua Ancona 10/05/2010 - Un gruppo di volontari di Falconara Marittima ha accettato la sfida lanciata dal Forum Nazionale dell’acqua e perciò, come in tutta Italia, aderisce alla raccolta firme per proporre un referendum per l’abrogazione della legge che privatizza la gestione idrica.

Il banchetto sarà presente in Piazza Fratelli Bandiera dalle 9.30 a 12 e mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 a Castelferretti. Crediamo che l’acqua sia un bene comune e che, come tale, vada tutelata e resa sempre disponibile a tutti i cittadini. I quesiti referendari sono tre e riguardano i vari aspetti della gestione idrica. Uno riguarderà l’abrogazione della parte della legge che obbliga la riduzione del capitale pubblico nella gestione idrica.

Il secondo riguarda la possibilità di rendere di nuovo pubblica la gestione idrica dove è gestita privatamente o gestita da enti pubblici insieme a ditte private. Il terzo quesito vuole eliminare il profitto previsto per legge dovuto alla gestione idrica.

Pensiamo che l’accesso all’acqua sia un diritto di tutti e che debba essere garantita alla cittadinanza intera. Invitiamo, quindi, la cittadinanza di Falconara a firmare.


da Comitato Referendario
per la Tutela dell’Acqua Pubblica




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2010 alle 17:06 sul giornale del 11 maggio 2010 - 633 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, castelferretti, Comitato Referendario per la Tutela dell’Acqua Pubblica





logoEV