Uscita ovest, Pasquini: primo traguardo raggiunto, ora bisogna accelerare i tempi

paolo pasquini Ancona 13/05/2010 - “L’approvazione del progetto preliminare dell’uscita dal porto di Ancona da parte del Cipe rappresenta il primo concreto punto di riferimento di un iter che porterà alla realizzazione di una infrastruttura che consideriamo assolutamente strategica per la viabilità cittadina e regionale”.

Vediamo finalmente la prima luce dopo mesi di rinvii e dopo che siamo riusciti ad apportare “in corsa” le modifiche al tracciato originariamente delineato: siamo lieti che il progetto approvato dal Cipe recepisca tutte le modifiche apportate grazie al lavoro dei tecnici e alla sinergia dei vari enti coinvolti ”. Il sindaco Fiorello Gramillano commenta così la notizia che il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha approvato l’atteso progetto dell’Uscita Ovest, opera considerata prioritaria per lo sviluppo economico, portuale e turistico del capoluogo.

Alla soddisfazione del sindaco si aggiunge l’auspicio dell’assessore all’Urbanistica Paolo Pasquini a procedere in tempi rapidi: “Ora bisogna recuperare il tempo perduto – affermano entrambi – per cui invitiamo il gruppo affidatario a procedere il più rapidamente possibile al bando per la messa a gara del progetto definitivo, pur sapendo che bisognerà attendere che la delibera del Cipe venga vistata dalla Corte dei Conti”. “Speriamo vivamente – conclude l’assessore Pasquini – che vengano rispettati i tempi indicati dal progettista al Consiglio comunale aperto di qualche mese fa, cioè che si possa vedere approvato il progetto definitivo entro l’anno in corso e con esso si possa avere conseguente chiarezza sugli aspetti attuativi e i costi del progetto stesso”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2010 alle 16:52 sul giornale del 14 maggio 2010 - 822 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, ancona, comune di ancona, paolo pasquini, fiorello gramillano, cipe