Undici immigrati afgani viaggiavano nascosti in un carico di arance, in manette l'autista del tir

porto di ancona Ancona 22/05/2010 - La guardia di finanza e gli agenti della polizia di frontiera hanni rintracciato al porto di Ancona undici cittadini afgani che viaggiavano nascosti in un tir, proveniente dalla Grecia, carico di arance.

Il camionista del mezzo pesante, un uomo originario della provincia di Bari, è stato arrestato. Gli immigrati sono stati tutti fermati mentre il tir è stato sequestrato.

Il carico di arance sarà destinato in beneficienza.







Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2010 alle 18:13 sul giornale del 24 maggio 2010 - 931 letture

In questo articolo si parla di porto, cronaca, francesca morici, immigrati, ancona, guardia di finanza, polizia di frontiera





logoEV
logoEV