Arretramento della ferrovia: Legambiente esprime soddisfazione

legambiente Ancona 26/05/2010 -

“Salutiamo con molto piacere e soddisfazione la proposta di arretramento della ferrovia avanzata dalle province di Pesaro e Urbino e Ancona.”



Commentano così Legambiente Marche e i circoli di Pesaro, Falconara M.ma e Ancona la nuova collaborazione tra le due istituzioni.

“L'idea di utilizzare il corridoio già previsto per l'arretramento dell'autostrada a favore della linea ferroviaria, ci fa pensare che il vento nella Regione stia cambiando a favore della mobilità alternativa, del rispetto del territorio e della qualità della vita. Se questo programma dovesse andare in porto, cosa che ci auguriamo, la linea ferroviaria attuale potrebbe ospitare la metropolitana di superficie, offrendo agli utenti un servizio comodo, veloce e vantaggioso, contribuendo all'alleggerimento del trasporto su gomma e delle emissioni di CO2 che asfissiano le città della nostra costa. Facciamo quindi i nostri migliori auguri ed ancora un plauso – conclude Legambiente – alle due amministrazioni provinciali esortandole a continuare con la determinazione dimostrata in questo avvio. Pur consapevoli delle tante difficoltà nella concretizzazione dell'opera - economiche e progettuali - ci impegniamo sin da subito ad essere soggetto attivo, per promuovere ed accompagnare la realizzazione di questa opera così tanto utile e strategica anche per il futuro della nostra Regione .”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2010 alle 17:39 sul giornale del 27 maggio 2010 - 598 letture

In questo articolo si parla di attualità, ferrovia, legambiente


abito accanto alla ferrovia da quasi mezzo secolo e le problematiche legate all'arretramento o comunque alla diversa collocazione dei binari mi interessano molto. Già Pio IX più di cento anni fa voleva la ferrovia più a monte, quindi è ovvio che la soluzione sia opportuna, ma mi vengono due domande? <br />
Primo: dove si farebbe la nuova ferrovia? Accanto alla complanare, come se non bastasse quella a fare scempio di Senigallia Ovest?<br />
Secondo: nel sito attuale, lungo diversi chilometri, che cosa ci verrebbe? La famigerata metropolitana di superficie (manco fossimo a Londra)? Oppure si sbanca tutto e si lottizza così riempiamo di palazzi anche tutta l'aerea dietro al mare?




logoEV