Atletica: Ramini vince ancora, Milani 53”61

Francesca Ramini 5' di lettura Ancona 23/01/2011 -

Esordio convincente per Marta Milani, nel meeting nazionale della domenica pomeriggio al Banca Marche Palas di Ancona. La bergamasca dell’Esercito, finalista agli ultimi Europei all’aperto, si impone nei suoi primi 400 metri dell’anno con il tempo di 53”61: appena sette centesimi in più rispetto al personale indoor, ottenuto proprio sulla pista marchigiana nella scorsa stagione, quando vinse il titolo italiano assoluto.



Alle sue spalle la forestale Maria Enrica Spacca, 54”34, anche lei primatista nazionale della staffetta 4x400 (quarta nella finale continentale), e terzo posto per Elena Bonfanti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni), 54”67 e due soli centesimi sopra il personal best.

Fari puntati anche sulle sfide nel rettilineo dei 60 metri. Tra gli uomini, vittoria di Roberto Donati (Esercito): il vicecampione europeo della 4x100 si impone in 6”81 (primo anche in batteria con 6”86), davanti a Mario Brigida (Olimpus San Marino, 6”92) e Christopher Gandola (Libertas Orvieto, 6”94 in finale e 6”90 nel turno eliminatorio). La più veloce al femminile è ancora una volta Francesca Ramini: terzo urrà consecutivo in stagione sui 60 metri per la sprinter della Sport Atletica Fermo, che corre la finale in 7”61 ad un centesimo dal suo primato regionale. E stavolta ha la meglio anche su un’avversaria di rango come la trentina Doris Tomasini (Us Quercia Trentingrana), seconda in 7”64 dopo aver vinto la batteria (7”65, in quel caso per due centesimi sulla Ramini). Terza la junior toscana Irene Siragusa (Atl. 2005) con 7”73, mentre in batteria la sammarinese Martina Pretelli (Olimpus) ha abbassato nuovamente il primato nazionale portandolo a 7”72, cinque centesimi in meno rispetto alla scorsa settimana. Partecipazione imponente nei 400 maschili: 123 atleti al via, 22 serie disputate nell’arco di un’ora e mezza, e alla fine il miglior crono è quello di Filippo Costanti (Terrecablate Uisp Atl. Siena), 48”60 con cui regola l’aviere Marco Moraglio, secondo con 48”85.

Il campione italiano assoluto Stefano Tremigliozzi (Aeronautica) salta 7.75 nel lungo e poi Sergio D’Orio (Fiamme Gialle) prevale nell’asta con 5.10 su Giacomo Befani (Libertas Orvieto) che eguaglia la sua miglior prestazione italiana master MM40 valicando l’asticella a 4.80, stessa misura del finanziere fermano Lorenzo Catasta, terzo. Il triplo femminile vede il successo della promessa ascolana Federica De Santis (Esercito/Atl. Montecassiano), 12.67, davanti alla campionessa italiana allieve Francesca Lanciano (Kinesis Palaia Salento), 12.30, e nell’alto la migliore è l’under 18 Anna Cavazzani (Atl. Clarina Trentino), 1.68. Chiusura con il mezzofondo: 4’40”76 nei 1500 metri per Francesca Smiderle (Asi Veneto), che precede la neo-junior trentina Irene Baldessari (Gs Trilacum), 4’42”49, e al maschile 3’44”94 di Marco Salami (Esercito).
Intanto il fermano Giovanni Mantovani ha fatto il suo debutto vincente con la maglia dell’Aeronautica: 8”06 sui 60 ostacoli a Roma, nell’impianto di Casal del Marmo, per l’ex campione italiano juniores.

Nella mattinata di domenica, il consueto meeting nazionale giovanile ha tenuto banco al Banca Marche Palas di Ancona. E c’è stato subito un record regionale per Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro). La campionessa italiana cadette dei 1000 metri, e anche medaglia d’oro ai Giochi Sportivi Studenteschi nella passata stagione, ha migliorato oggi il primato marchigiano under 18 sui 600 metri con 1’38”48, che apparteneva a Lucia Alfonsi (1’42”32 ad Ancona, il 27 gennaio 1996). Sui 5000 metri di marcia, vittoria in 24’22”79 dello junior Michele Antonelli dell’Avis Macerata, club che si impone anche nella 4x200 assoluta con Carlo Nardi, Filippo Reina, Lorenzo Angelini e Marco Vescovi (1’29”85), mentre la staffetta under 18 dell’Asa Ascoli Piceno fa segnare il nuovo primato regionale di categoria: Valerio Mancini, Marco Alessandrini, Roberto Moreschini e Luca Cicconi corrono in 1’35”09, migliorando di oltre mezzo secondo il precedente limite della 4x200 allievi, stabilito un anno fa dall’Atletica Osimo (1’35”64, Malatini-Squadroni-Giuliodori-Ghergo, il 14 febbraio 2010 ad Ancona). La marcia femminile vede il successo della marchigiana Medhit Paoletti, tesserata per l’Atletica Brescia 1950 Ispa Group, con 15’42”66 sui 3000 metri. Nella staffetta 4x200, prime le bergamasche dell’Easy Speed 2000 (Stefania Petenzi, Serena Monachino, Lorenza Scala, Erika Gull) in 1’44”21.
Tra i cadetti, Elia Ciccalè (Atl. Maxicar Civitanova) si aggiudica i 600 metri in 1’32”75, mentre Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese) sfiora il record regionale dei 60 ostacoli con 8”73, ad un solo centesimo dal primato. L’alto va a Livio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift), 1.70, che è anche secondo nel triplo (12.65) vinto dal pugliese Michele Napoli (Kinesis Palaia Salento, 12.73), mentre l’asta è dell’emiliano Andrea Zobbi (Atl. Reggio), 3.80. Nella marcia (3000 metri), al primo posto Giovanni Di Girolamo (Sacen Corridonia), 17’37”11. Gran numero di partecipanti anche nelle gare per cadette: successo in 9”83 sui 60 ostacoli di Elettra Ruggiero (Atl. Chiaravalle), con l’asta per Francesca Della Chiara (Gs Atl. 75 Cattolica), 2.60, e il triplo ad Elena Sanapo (Kinesis Palaia Salento), 10.49. Sui 3000 metri di marcia, prima Valeria Micioni (Sef Stamura Ancona) in 17’53”11.

PROSSIME DATE STAGIONE INDOOR 2011
29-30 gennaio: Campionati Italiani di prove multiple
3 febbraio: Meeting Nazionale
5 febbraio: Meeting Nazionale
6 febbraio: Meeting Nazionale giovanile








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2011 alle 22:03 sul giornale del 24 gennaio 2011 - 3710 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, francesca ramini, marta milani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gCN