Gramillano si è dimesso, manca l'accordo con i partiti

Fiorello Gramillano appena eletto Sindaco 1' di lettura Ancona 04/02/2012 - Gramillano si é dimesso a seguito di un mancato accordo con i partiti. A seguire le sue dichiarazioni sulle motivazioni delle sue dimissioni. Nella foto ritratto il giorno della sua elezione e ora giunge l'annuncio delle sue dimissioni.

La lunga trattativa con i partiti - ha affermato il sindaco Fiorello Gramillano - non ha dato i risultati che tutti speravamo. Le posizioni degli attori politici in campo non hanno permesso, ad oggi, il raggiungimento di un accordo politico, nonostante la disponibilità di Pd, Ps e Api."

"L'atteggiamento - ha continuato Gramillano - immutato dell'Idv, che sta continuando ad impedire il raggiungimento di una sintesi accettabile, ha reso inutile il lavoro svolto negli incontri dei segretari dei partiti."

"Lo stesso Udc, pur avendo espresso consenso - ha concluso il sindaco dimissionario - sui punti programmatici, non sembra ancora disponibile a concorrere alla formazione di una nuova maggioranza. Per questo, considerando le attuali disposizioni di legge, questa mattina ho deciso di presentare le dimissioni per rimettere ogni scelta sul futuro dell'amministrazione di Ancona al consiglio comunale a cui, se permane l'attuale situazione politica, demanderò la responsabilità di una decisione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2012 alle 15:04 sul giornale del 06 febbraio 2012 - 1736 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, comune di ancona, dimissioni, fiorello gramillano, febbraio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uOe


Era ora, spero che Ancona riesca a liberarsi definitivamente di questa classe di politicanti che discutono solo di poltroncine e spartizioni.
Non vorrei che rientrassero dalla finestra del retro magari con un altro vessillo..........
Cordialità.