Perilli (Pd): stipendi presidenti Circoscrizione, 'Riconoscimento per l'impegno'

stefano perilli Ancona 25/02/2012 - Le indennità dei presidenti di Circoscrizione: un riconoscimento congruo al loro costante impegno al servizio dei cittadini. Consigli di quartiere, presidi fondamentali sul territorio...l'amministrazione comunale sta valutando e applicherà le modifiche legislative relative al taglio dei costi della politica.

“Il ruolo e l’impegno dei Presidenti di Circoscrizione è conosciuto ed apprezzato da tantissimi cittadini, per cui il riconoscimento economico fino ad oggi previsto rientra a pieno titolo nel congruo ‘costo della Democrazia’ che va sempre difeso”, così il segretario cittadino del Partito Democratico di Ancona, Stefano Perilli, risponde al consigliere Pdl della seconda Circoscrizione, Marco Ausili, che ha parlato di illegittimità degli emolumenti riconosciuti dal Comune ai Presidenti di Circoscrizione.

“Le Circoscrizioni - sottolinea ancora Perilli - rappresentano un presidio territoriale di importanza strategica. Punto di riferimento per i cittadini che trovano in esse ascolto, servizi e risposte immediate su tanti bisogni primari. In questo senso, l’abolizione di tali organismi decentrati è di certo una grave perdita in materia di amministrazione del territorio e vicinanza alla popolazione. Ciononostante, le modifiche legislative inerenti al così detto ‘taglio ai costi della politica’ vengono certamente valutate e saranno applicate dall’Amministrazione”.


da Stefano Perilli
Segretario dell’Unione Comunale PD Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2012 alle 18:24 sul giornale del 27 febbraio 2012 - 843 letture

In questo articolo si parla di attualità, partito democratico, ancona, stefano perilli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vI6