Si indaga sulla morte della piccola Serena, recapitati ai due chirurghi gli avvisi

sala operatoria Ancona 02/03/2012 - Sarebbero due i medici indagati per la morte della piccola Serena, la bambina deceduta in seguito ad alcune complicazioni post operatorie. Si tratta di due chirurghi a cui il pm avrebbe già recapitato gli avvisi.

Si torna a parlare della piccola Serena Furnari, la bambina di 5 anni deceduta lo scorso 18 febbraio dopo essere stata sottoposta ad un banale intervento di adenotonsillectomia all'ospedale Salesi la settimana precedente alla morte. Alla prima operazione, infatti, era seguito un'altro intervento per tamponare una copiosa emmoragia, già da qui si capiva che qualcosa era anadato storto, ma mai si sarebbe immaginato tutto ciò.

Ed ora arrivano i primi avvisi. Il pm Irene Bilotta, infatti, ha indagato i due chirurghi che l'hanno operata, Valentino Manna e Sandro Severini. Rispettivamente il primo ed il secondo ad operare.

Sia ai medici e che alla parte offesa, come atto di garanzia, sono stati recapitati gli avvisi degli accertamenti irripetibili disposti dal pm per stabilire le cause del decesso. Questi accertamenti potranno stabilire colpe eventuali o assoluzioni dei medici che l'hanno operata.






Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2012 alle 01:53 sul giornale del 03 marzo 2012 - 1025 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, sala operatoria, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vXN





logoEV