Marco Pettinari neo coordinatore provinciale Giovani Democratici

Ancona 14/03/2012 - Si è svolto sabato 3 marzo il congresso dei Giovani Democratici della provincia di Ancona presso la sede comunale del PD di Chiaravalle.

Ad aprirlo il segretario uscente, Matteo Bitti, (in questo ruolo dal 20 febbraio 2009) che ha esposto una lettera in cui ringraziava i tanti ragazzi conosciuti in questo cammino durato tre anni e in particolar modo i coordinatori degli altri circoli della provincia con i quali si è instaurato col tempo oltre ad un rapporto politico di stima reciproca anche un rapporto di amicizia che Matteo spera bene di riuscire a portare avanti negli anni a venire. La lettera è servita al segretario uscente anche per togliersi qualche sassolino dalla scarpa ribadendo nel suo saluto i propri ideali politici.

Senza contrari o astenuti i 30 delegati al congresso provinciale hanno votato per l’elezione di Marco Pettinari come nuovo coordinatore della federazione GD di Ancona. Prima della votazione il candidato ha esposto in maniera sintetica quelli che sono per lui le basi da cui ripartire per costruire intorno alla giovanile un’Italia che funzioni: Università e Ricerca, Lavoro ed Impegno Politico."L'Italia che vorrei è un'Italia che prima di pensare al peso dei titoli universitari pensi ad un’università che funzioni ed a uno Stato che investa nella ricerca, motore dell’innovazione, senza la quale le nostre piccole e medie imprese, che rappresentano il 92/93% dell’industria italiana, non potrebbero rimanere competitive sul mercato europeo ed internazionale".

Ha esordito Marco Pettinari, che ha poi continuato: "L'Italia che vorrei è un'Italia che garantisca il lavoro, che lo tuteli e lo proietti verso nuovi mondi di investimento come ad esempio le energie rinnovabili. Il periodo di stage nelle aziende e nelle strutture pubbliche dovrebbe avere una retribuzione minima o almeno dovrebbe prevedere un rimborso spese ed il passaggio tra questo periodo di formazione ed il lavoro a tempo indeterminato o determinato all’interno della struttura in cui si è svolto dovrebbe essere agevolato”.

Il candidato ha poi toccato l'impegno politico sottolineando che la giovanile che vorrebbe è una giovanile in cui si faccia politica mettendo in primo piano l''etica e la morale, chiavi di volta per quei giovani che vogliono riqualificare il ruolo della politica e fare in modo che questa ritrovi credibilità agli occhi dei cittadini”.

Membri della direzione provinciale, votata quello stesso giorno, sono: Michele Crocetti, Francesco Ducoli, Francesco Rozzi, Federica Fiordelmondo, Luca Baldini, Monica Boari, Boris Diotalevi, Micol Mattei, Matteo Bitti, Monica Marchini, Samanta Ciarafoni, Silvio Gregorini, Alberto Bartozzi, Lucrezia Giancarli, Marica Conti e Paolo Magrini. Il congresso si è poi concluso con l’intervento del segretario del PD della Provincia di Ancona, Emanuele Lodolini, che ha salutato il segretario uscente ed ha augurato buon lavoro al nuovo coordinatore: "Marco Pettinari: iscritto fino alla prima adolescenza all’Azione Cattolica e da quell’età tesserato all’Arci. Qui c'è il Partito Democratico".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2012 alle 00:36 sul giornale del 14 marzo 2012 - 789 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, politica, ancona, giovani democratici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wq9