Sel Ancona: 'Classe dirigente tra posti e poltrone, l'ennesima delusione!'

Sel, Sinistra Ecologia Libertà Ancona 26/03/2012 - La farsa sembrava finita e, invece, spunta l’ennesimo atto sulla scena di una città desolatamente lasciata sola di una classe dirigente trasformista, opportunista, preoccupata solo di assicurarsi posti, poltrone, prebende per l'oggi e, magari, anche per il domani.

Avevamo chiesto elezioni anticipate in tempi non sospetti impedite dalla generosità di chi, certamente in buona fede, volle assumere l’onere di sostenere il Sindaco finendo per essere trattato come ruota di scorta, tradito e ridotto al ruolo di chi ha dato tempo ad un’amministrazione agonizzante di sopravvivere ed imbarcare centristi e rampanti di ogni colore su un’ennesimo programma dequalificato.

Torniamo a chiedere con forza che venga ridata la parola ai cittadini e salvato l’onore di una città ferita da queste squallide vicende. E ci aspettiamo risposte in merito soprattutto dal PD che, “vantando” fallimentari precedenti sindacature non mancherà certo di evitare a se stesso e alla città l’ennesima umiliazione.


da Sinistra Ecologia e Libertà
Provincia di Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2012 alle 19:51 sul giornale del 27 marzo 2012 - 648 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, Sinistra Ecologia e Libertà, Sinistra Ecologia Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wYX





logoEV
logoEV