'Calcioscommesse': arrestati due nomadi, erano sbarcati in Ancona per costituirsi

Arresto Ancona 28/03/2012 - Si sono costuiti questa mattina, appena sbarcati ad Ancona, due nomadi coinvolti nella vicenda di Calcio Scommesse.

Erano circa le 7 del mattino, quando Vinko Saka e Alija Ribic, due croati coinvolti nell'inchiesta che fa a Capo la Procura di Cremona sulla vicenda di 'calcioscommesse', si sono costituiti. Erano appena sbarcati nel porto dorico da un traghetto proveniente dalla Grecia, il 'Regina Spalato'. Dal giungno scorso il Gip Guido Salvini aveva emesso un'ordinanza di custodia nei loro confronti.

I due ricercati, infatti, erano coinvolti nello scandalo delle partite di calcio. Dopo essere stati presi in consegna dagli Agenti delle Squadre mobili di Ancona in collaborazione con quelli di Cremona e da poliziotti del Servizio centrale operativo sono stati condotti in Carcere.

Gli arrestati facevano parte di un gruppo di zingari: su di loro pendeva un mandato d'arresto internazionale. E' così, costituendosi in terra italiana, che i due hanno posto fine alla loro latitanza e saranno tenuti in Carcere in attesa dell'interrogatorio con il Gip Guido Salvini.






Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2012 alle 14:49 sul giornale del 29 marzo 2012 - 832 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, arresto, laura rotoloni, calcioscommesse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/w46





logoEV