Ultimi appuntamenti con 'Muse per la città', ecco quali

Ancona 22/05/2012 - Entusiasta e affollata partecipazione per la presentazione dei cinque percorsi per un teatro sociale ed educativo “Muse per la città”.

In un’unica rassegna sono stati presentati finora 9 dei lavori dei cinque progetti che hanno ricevuto un ampio consenso di pubblico: Xenophobia con la Compagnia Babel theatre e la regia di Lorenzo Bastianelli in collaborazione con il Centro di Salute Mentale ASUR Marche, Area vasta 2, Mozart e Salieri, frutto del laboratorio tenuto in carcere dal regista Luciano Colavero e la proiezione di Cesare deve morire dei fratelli Taviani, S.M.A.R.T, conversazione sul laboratorio teatrale dedicato alla disabilità con il regista Simone Guerro in collaborazione con U.O. Disabili – Servizi sociali educativi Comune di Ancona.Esito positivo anche per i progetti scolastici Mozart a scuola e Tutti i suoni della città che hanno coinvolto 8 scuole e più di 300 ragazzi.

Muse per la città prosegue con gli ultimi due appuntamenti dedicati alle scuole Mozart a scuola e Tutti i suoni della città che quest’anno si sono intrecciati lasciando la scelta del tema da affrontare alle scuole partecipanti. Ogni scuola ha avuto al possibilità di scegliere sia il progetto a cui partecipare, sia la forma espressiva a loro più congeniale. Mozart a scuola è il progetto centrato sulla figura del compositore viennese che per tre anni di seguito ha impreziosito la Stagione operistica del Teatro delle Muse. Tutti i suoni della città è il progetto connesso agli aspetti sociali ed emozionali legati all’esperienza dei luoghi abitati, alla musica e al suono come fattori correlati all’identità di un luogo.

Domani 23 maggio l’appuntamento è al Teatro delle Muse alle 10.30 dove vanno in scena i bambini dell’ Istituto Comprensivo A. Scocchera – Scuola Primaria Pietralacroce con lo spettacolo La città dei mille suoni: un giorno, nel parco, alcuni bambini incontrano il cattivo Kakofonius, che ha intenzione di conquistare la città con il Caos, azzerando tutti i suoni e i rumori.

Fata Silentina può tenerlo a bada per un pò, ma ha bisogno dell'aiuto dei bambini per riuscire a cacciarlo definitivamente dalla città. A concludere la rassegna giovedì 24 maggio è l’ Istituto Comprensivo Posatora – Piano ovest - Scuola Primaria Elia con lo spettacolo Susanna e…Con-te Figaro: la messa in scena è il risultato della rilettura dell’opera Le Nozze di Figaro attraverso gli occhi dei bambini che hanno effettuato una rielaborazione del libretto, creando una nuova sceneggiatura, in cui i due motivi fondamentali dell’Opera (l’amore e il diritto) sono rinati in una nuova dimensione: Figaro, pittore emergente, e Susanna, sua futura sposa, si stanno preparando per le loro nozze.

Amici e parenti accorrono numerosi per partecipare a questo lieto evento. Interviene alla celebrazione anche il signor Conte, uomo ricco e potente, amico di vecchia data di Figaro; anche lui è invitato a festeggiare l’unione dei due giovani sposi. Il Conte disapprova e, accecato dalla gelosia, organizza il rapimento dello sposo, si traveste da pittore e prende il posto dell’amico. Tutto è pronto e l’ignara Susanna sta per sposare l’uomo sbagliato ma… il vero amore e la verità trionferanno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2012 alle 17:39 sul giornale del 23 maggio 2012 - 613 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, ancona, teatro delle muse, fondazione teatro delle muse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zoY





logoEV