Falconara: successo per l'iniziativa 'Puliamo il mondo'

Puliamo il mondo 29/09/2012 - Grande successo Puliamo il Mondo: la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia. Dopo il successo dello scorso anno, la giunta comunale ha deciso infatti di riproporre il progetto, in sintonia con Lega Ambiente.

Tre classi delle scuole secondarie di primo grado (ex scuola media inferiore, ancora oggi detta informalmente scuola media) falconaresi si sono radunate stamane (sabato 29 settembre), alle 9,30, al Parco Kennedy armati dei kit per la pulizia.

Nel corso della mattinata, gli studenti hanno svolto diverse attività precedute dal Saluto del Sindaco Goffredo Brandoni e dell’Autorità scolastica e dall’esibizione eco-band diretta dal M° Amedeo Grifoni.

“E’ sempre un vero piacere partecipare a questa importante iniziativa – ha esordito il sindaco Brandoni – e in particolare quest’anno che abbiamo scelto parco Kennedy, una delle più grandi aree verdi comunali che l’Amministrazione ha deciso di rilanciare attraverso una serie di importanti iniziative. Anche per questo, e per i soldi pubblici che sono stati spesi per il riordino e la pulizia del parco, vi invito ad avere rispetto per questa area, che di fatto è come se fosse casa vostra, visto che i soldi spesi dall’Amministrazione sono i vostri soldi”.

Intorno alle 9,45 i partecipanti sono stati divisi in tre gruppi di lavoro:

A) Gruppo degli esploratori (i componenti della Eco Band) per il laboratorio bello/brutto, i quali girando il parco hanno verificato e registrato con appunti e macchine fotografiche;

B) Gruppo dei disegnatori con il compito di progettare dei contenitori da realizzare successivamente in ceramica per la raccolta dei mozziconi al parco e in spiaggia, (4/5 ragazzi particolarmente portati per l’attività artistica);

C) Gruppo degli spazzini con il compito di ripulire il parco ( tutti gli altri), circa 65 ragazzi, ai quali è stato consegnato il materiale dei Kit necessari per la raccolta ( guanti, pettorine e buste). Nel dettaglio gli studenti spazzini hanno raccolto in maniera differenziata i rifiuti abbandonati con la supervisione di tecnici specializzati di Marche Multiservizi Falconara e dei volontari del gruppo comunale di Protezione Civile.

Alle 10 circa sé scattata invece la “gara della raccolta dei mozziconi” nella zona pianeggiante del parco a cui hanno partecipato tutte e tre le classi divise in 9 gruppi, ad esclusione del gruppo degli esploratori. Ad ogni gruppo è stata consegnata una bottiglia di plastica dove riporre i mozziconi raccolti. Nei prossimi giorni, a scuola, verrà fatto il calcolo del peso e verificato il gruppo che ne ha raccolto una maggiore quantità.

Non è mancata la tradizionale merenda offerta dall’Amministrazione comunale che ha allestito un punto ristoro. A seguire, intorno alle 11, I ragazzi divisi gruppi, hanno eseguito la raccolta dei rifiuti abbandonati del parco. Infine i ragazzi, componenti dell’Ecoband, svolto il lavoro di esplorazione, si sono riuniti per partecipare ad una sorta di gioco di ruolo/conversazione guidata da adulti sul tema “I cani al parco” finalizzata alla stesura di un documento/ sintesi/ proposta.

“ Quest’anno il Parco Kennedy è divenuto il centro di molte inziative, tutte tese alla sua valorizzazione, come “oasi” del tempo libero, ma anche luogo di eventi sociali e culturali, - sottolinea il Vice Sindaco Clemente Rossi -. Inoltre si sta lavorando per mettere a punto una collaborazione con la Associazione delle Guardie Ecologiche Volontarie che opereranno, in collaborazione con i cittadini che si renderanno disponibili, per educare alla tutela dell’ambiente e a una corretta e civile conduzione degli animali di affezione, in particolare cani e gatti. Naturalmente il servizio sarà esteso a tutte le aree verdi della città”.

Puliamo il Mondo fa parte del progetto “Clean up the World”, un’iniziativa internazionale in difesa dell’ambiente, nata a Sidney nel 1989, che oggi coinvolge più di 120 paesi e oltre 35 milioni di volontari in tutto il mondo. In Italia è organizzata da Legambiente con la collaborazione di ANCI e con i patrocini di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e di UPI.

Grazie alla collaborazione delle oltre 1.700 Amministrazioni locali, la scorsa edizione in Italia, ha visto partecipi più di 700.000 volontari che hanno ripulito in 3 giorni oltre 4.500 aree; un ottimo risultato, consolidato negli anni, che conferma il ruolo protagonista dei comuni.

Da anni (eccetto una pausa per particolare difficoltà economica dell’Ente) l’assessorato all’ambiente del Comune di Falconara collabora con Legambiente locale per organizzare la manifestazione sul territorio comunale. Viene individuata un’area pubblica dove periodicamente sono abbandonati rifiuti da ignoti, e sulla stessa si realizzano progetti di risanamento. Ciò è avvenuto ad esempio per l’orto botanico, per il tratto del percorso pedonale di via del Fontani e per quelli sull’ argine destro del Fiume Esino e lato sinistro foce del fiume Esino in località Rocca Mare. Per le edizioni 2010 e 2011era stato scelto il tratto di arenile sul litorale nord e l’area verde alla foce del fiume Esino che era stato bonificato dagli studenti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2012 alle 13:40 sul giornale del 01 ottobre 2012 - 1117 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/End