Due figli e 72 kg di droga, arrestata 'mamma italiana' al Porto dorico grazie al fiuto di Acca

droga guardia di Finanza Ancona 02/05/2013 - Due figli e 72 kg di droga nascosta nelle bombole del metano di una fiat multipla. Per lei nulla da fare: scattano le manette per una mamma italiana al Porto di Ancona. E' successo grazie anche al fiuto di Acca. Lo stupefacente avrebbe fruttato 700 mila euro.

La Guardia di Finanza di Ancona, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha sequestrato un grosso carico di marijuana che viaggiava, con tanto di mamma e figli entrambi minorenni, a bordo di un’auto appena sbarcata da una motonave proveniente dalla Grecia.

All’atto del controllo, la donna, una italiana, riferiva con apparente calma di non avere nulla da dichiarare e di essere stata in Grecia per un preventivo per cure odontoiatriche. Non convinti dalla versione della donna che le Fiamme Gialle mettono in azione 'ACCA', uno dei cani antidroga. Ed é qui che il fiuto non inganna e dopo una meticolosa ispezione dell’auto che vengono rinvenuti oltre 72 chilogrammi di marijuana, suddivisi in 96 “panetti”, abilmente nascosti all’interno delle 4 bombole di metano di una Fiat Multipla.

Circa un mese fa la stessa storia: un ingannevole “quadretto familiare” per eludere i controlli, quando una mamma albanese con tanto di figlia (e droga per 500 mila euro) dichiarava di essere in viaggio per Venezia. Per la conducente dell'auto nulla da fare: condotta presso la Casa Circondariale di Villa Fastiggi a Pesaro. L'accusa é traffico internazionale di sostanze stupefacenti. mentre i figli dell'arrestata sono stati successivamente affidati alle cure di un altro figlio maggiorenne, nel frattempo arrivato dalla provincia di Prato, ove risulta residente la famiglia.

Una volta immessa sul mercato, la sostanza stupefacente avrebbe fruttato illecitamente circa 700.000 euro. Dall’inizio dell’anno ad oggi, le Fiamme Gialle doriche, in collaborazione con i funzionari doganali, hanno già sequestrato circa 870 chilogrammi di sostanze stupefacenti, tra marijuana, cocaina ed eroina.


di Laura Rotoloni e Micol Misiti
    redazione@vivereancona.it






Questo è un articolo pubblicato il 02-05-2013 alle 11:49 sul giornale del 03 maggio 2013 - 1277 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, ancona, guardia di finanza, laura rotoloni, vivereancona, Micol Misiti, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Mrn