Falconara: spaccio al parco Kennedy. A finire nei guai un baby pusher

1' di lettura 06/10/2013 - Spacciava al parco Kennedy tra i suoi coetanei. A finire nei guai un baby pusher. Nello zaino oltre i documenti anche due panetti di droga.

A finire nei guai, sabato notte, un cittadino extracomunitario minorenne pusher a Falconara grazie ad un'operazione condotta dal nucleo operativo e radiomobile che ha poi provveduto ad accompagnarlo presso il centro di prima accoglienza di Ancona. L'accusa per lui é detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane albanese, si trovava nella tarda serata insieme ad alcuni suoi coetanei presso il parco kennedy di falconara marittima, alla vista delle gazzelle, tentava maldestramente di nascondere il suo zaino dietro un muro nelle vicinanze, gesto che ha fatto insospettire i militari operanti.

All’interno dello zaino, oltre ai documenti, si rinvenivano due panetti di marijuana del peso complessivo di circa 100 grammi, avvolti nel cellophane pronti per essere suddivisi in dosi da smerciare. Accompagnato in caserma, per gli accertamenti del caso, veniva avvisata la famiglia. Mentre il giovane veniva denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed accompagnato presso il Cpa di Ancona e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2013 alle 22:57 sul giornale del 07 ottobre 2013 - 1312 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SJe