L'anconetana Eliana Maiolini si candida alla Segreteria provinciale del Pd. La sfida é donna

2' di lettura Ancona 19/10/2013 - "Oggi (sabato ndr) ho presentato la mia candidatura a segretario provinciale del PD". Ad affermarlo è Eliana Maiolini, ex assessore comunale della Giunta Gramillano ed esponente Pd. Lo stesso per l'avvocato corinaldese Myriam Fugaro, che "sostenuta da un sacco di amici" lancia la sfida.

"Per cambiare bisogna partecipare" E così che parla Eliana Maiolini, renziana dagli esordi, dopo aver lanciato la sua candidatura su Facebook. E poi continua sul noto social: "costruiamo un PD che tutti noi contribuiamo a formare". La Maiolini non esclude, da questo processo di cambiamento del Pd, neanche chi è salito sul carro renziano dopo. "Io non penso sia giusto dividere i renziani in base all'orologio: chi è salito prima chi è saliti dopo. Io credo che chi appoggia Matteo crede in un progetto che passa attraverso un nuovo PD. Io ci credo davvero".


Eliana non é sola: anche il deputato, nonché ex segretario provinciale del Pd di Ancona Emanuele Lodolini sostiene la sua candidatura. "Fare il Segretario provinciale - ha dichiarato Lodolini su Fb - è un'esperienza straordinaria, unica che ti mette a contatto con il territorio e con tante persone. Eliana ha la passione e l'esperienza necessaria per fare e fare bene".

A sfidarla é un'altra donna anche lei candidata alla segreteria provinciale del Pd, l'avvocato Myriam Fugaro. "Forse la candidata per questa segreteria - dice l'ex assessore comunale di Ancona Andrea Biekar - sarà donna". "Il dado è tratto...- sottolinea l'ex assessore Biekar - ormai è certo alla segreteria provinciale del PD di Ancona sarà eletta una donna: Eliana Maiolini o Myriam Fugaro...sarà una bella sfida".

Sfida aperta, dunque, tra le due candidate dette di "merito". "Sicuramente sono occorse diverse circostanze - ha aggiunto Biekar - che hanno portato a candidare soltanto donne in provincia, ma ritengo che ci sia molto di merito per entrambe...ho visto la candidatura di Eliana emegere automaticamente nella bocca di tanti, senza alcun riferimento al genere e sono sicuro che è stato così anche per Myriam, piccolo esempio di come in politica si possa emergere anche senza quota rosa".






Questo è un articolo pubblicato il 19-10-2013 alle 21:57 sul giornale del 21 ottobre 2013 - 2335 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, corinaldo, ancona, pd, eliana maiolini, vivere ancona, myriam fugaro, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, candidate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Tkw