Scoperta piccola serra di marijuana 'artigianale'. Nei guai un 32enne ad Ancona

marijuana Ancona 05/01/2014 - Piccola serra di marijuana artigianale a 'sopresa'. I poliziotti la trovano per caso mentre vanno a porre fine ad un alterco. A finire nei guai un 32enne alla Palombella di Ancona.

Nella tarda mattinata di sabato i Poliziotti delle Volanti sono intervenuti in una via nei pressi della Palombella per dirimere un alterco e si sono trovati di fronte una 'sopresa'. Davanti ai loro occhi una piccola serra di marijuana fatta artigianalmente con una schermata ed un termometro. All'interno vi era una piantina interrata di circa 20 cm con le foglie essiccate.

I Poliziotti dopo aver pacato gli animi dei due litiganti hanno proceduto al sequestro della serra, nonchè di un bilancino di precisione. Una volta condotto in questura Questura il 32enne straniero di origine dominicana che si era dato alla cultura delle piantine è stato sottoposto agli accertamenti di rito e denunciato per 'produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti'.






Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2014 alle 14:42 sul giornale del 07 gennaio 2014 - 4005 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, marijuana, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/WJz


Commento modificato il 05 gennaio 2014

Per prevenire i danni ed i reati collegali alla marijuana bisogna solo seguire i percorsi seguiti da altri stati più evoluti.
Permettere la coltivazione e lo smercio sotto controllo pubblico sia della produzione che dell'utilizzazione.
In questo modo la malavita ridurrà i propri interessi nel campo.
Sono contrario alle droghe leggere ma qual'è la differenza nel danno fra un "cannone" od una "bottiglia di vodka"?.
La seconda la si trova a 5 Euro in un hard discount.
Quindi molta prevenzione e discussione poi controllo tramite autorizzazione pubblica al consumo della marijuana. Altro non vedo.