Sirolo: incassa il pagamento ma non spedisce la merce, truffatrice scoperta dai carabinieri

carabinieri| 22/01/2014 - Pattuisce la compravendita di un robot da cucina su un sito internet, incassa il pagamento, ma non spedisce all’acquirente la merce. Scoperta la truffatrice grazie ai Carabinieri.

I carabinieri, a conclusione di alcune indagini, hanno acquisito inconfutabili e coincidenti indizi di colpevolezza riuscendo a scoprire, identificare e deferire in Stato di Libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di truffa , C.I., nata e residente a Napoli, 44 anni, nullafacente, pregiudicata.

Il 28 novembre scorso la truffatrice, dopo aver pattuito la compravendita per un valore di 599 euro, attraverso il sito internet subito.it, con la sirolese C.C. che poi ha denunciato il fatto, 31enne, ha incassato il pagamento mediante bonifico sulle coordinate di un conto corrente postale, ma non ha spedito all’acquirente la merce. All’identificazione della donna si è giunti tramite le “prove regine”: gli accertamenti postali effettuati sul codice IBAN, che hanno confermato l’identità della truffatrice napoletana pregiudicata.


di Micol Sara Misiti
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2014 alle 17:37 sul giornale del 23 gennaio 2014 - 1484 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, truffa, redazione, numana, sirolo, sito internet, gazzella, vivereancona, norm, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, Micol Sara Misiti, truffatrice, deferita, bonifico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XpU





logoEV
logoEV