Ancona: calci e pugni ai poliziotti al Capolinea della Conerobus. Pena sospesa

autobus 1' di lettura Ancona 06/02/2014 - Calci e pugni ai poliziotti al Capolinea della Conerobus: condannato, ma la pena e' sospesa per un giovane straniero.

Nel tardo pomeriggio di mercoledi un'ivoriano di 20 anni è stato arrestato dagli Agenti delle Volanti intervenuti in Piazza Cavour presso il capolinea della Conerobus.

Durante le fasi dell'identificazione il giovane, che era stato sorpreso senza biglietto, cercava di darsi alla fuga ma veniva raggiunto dai poliziotti contro i quali però si avventava cercando di colpirli con calci e pugni.

Per il giovane, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, si sono aperte le porte delle Camere di Sicurezza della Questura in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto. Giovedì mattina il Tribunale di Ancona lo ha condannato alla pena, sospesa, di otto mesi di reclusione.






Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2014 alle 15:40 sul giornale del 07 febbraio 2014 - 2254 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, autobus, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/X6G





logoEV