Ex Merloni, JP: 2 Aprile, 700 lavoratori in marcia su Ancona per la seconda udienza

Corte dei conti Ancona 31/03/2014 - Mercoledì 2 Aprile i 700 lavoratori dei siti produttivi di Marche e Umbria della J.P. Industries ritornano a marciare su Ancona in occasione della seconda udienza in Corte d’Appello, in seguito al ricorso al secondo grado di giudizio da parte dei Commissari Straordinari Antonio Merloni e della J.P. Industries contro la sentenza del Tribunale di Ancona, arrivata nel settembre scorso, che accogliendo la richiesta di un pool di 7 banche creditrici, ha annullato la vendita del ramo d'azienda Antonio Merloni in amministrazione straordinaria alla J.P. Industries di Giovanni Porcarelli.

Partiranno alle 10,00 da Fabriano con un lungo serpentone di macchine per ritrovarsi in presidio davanti alla Corte d’Appello durante la seconda udienza programmata per le ore 12,00. Alle preoccupazioni per l’annullamento della vendita si sommano quelle per l’attesa della firma da parte del Ministero del Lavoro del decreto per la cassa integrazione che doveva arrivare nel mese di gennaio e non è ancora arrivata.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2014 alle 11:34 sul giornale del 01 aprile 2014 - 1526 letture

In questo articolo si parla di attualità, cisl marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1JX





logoEV