Scoperto canale di rifornimento di cocaina purissima. La droga da Roma arrivava fino alle Marche, nei guai un anconetano

polizia di notte 2' di lettura Ancona 03/05/2014 - La Squadra Mobile dorica scopre canale di rifornimento di cocaina purissima. La droga da Roma arrivava fino alle Marche. A finire nei guai anche un anconetano. Due arresti.

Altra brillante operazione antidroga da parte della Squadra Mobile della Questura di Ancona. Nella serata di venerdì i poliziotti in servizio alla Sezione Antidroga della Squadra Mobile dorica hanno portato a termine l’ennesima operazione che si è conclusa con l’arresto di due persone. Infatti, da qualche giorno, gli uomini della Squadra Mobile erano impiegati in una delicata e minuziosa attività di indagine nei confrointi di due persone, poi arrestate. L’intuito dei poliziotti si è rivelato giusto considerato che, grazie agli arresti, è stato individuato un canale di rifornimento di cocaina di elevata qualità che da Roma arrivava fino alle Marche.

Gli arrestati venivano seguiti e controllati dai poliziotti allorquando i due giovani si incontravano nel parcheggio davanti ad un supermercato di via della Montagnola dove i due erano giunti a bordo delle loro auto: l’anconetano (L.B. ’79) prima, posizionandosi in fondo al parcheggio lontano da occhi indiscreti, R.T. (’78) romano è giunto su una Renault Scenìc che parcheggiava a fianco della Seat. Dopo essersi incontrati, infatti il romano dopo aver affiancato la Seat vi saliva a bordo per una decina di muniti. E' qui che scatta il blitz dei poliziotti: bloccavato nell’attimo in cui R.T. stava per risalire a bordo della propria auto. La successiva perquisizione, inoltre, sulle due auto consentiva di appurare che R.T. aveva immediatamente prima ceduto una quarantina di grammi di cocaina al giovane anconetano, mentre la restante parte sarebbe stata destinata, con molta probabilità, ad altri spacciatori residenti ad Ancona.

Un sequestro complessivo, da parte delle Mobilem di circa un etto e mezzo di cocaina purissima dall'elevato valore commerciale. Per i due, arrestati, nulla da fare: ora si trovano ristretti, su disposizione della Procura della Repubblica di Ancona, presso la Casa Circondariale di Montacuto. Indagini tuttora in corso per valutare ulteriori aspetti circa il canale di rifornimento di cocaina purissima che da Roma portava fino alle Marche.






Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2014 alle 13:54 sul giornale del 05 maggio 2014 - 1986 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, volante, laura rotoloni, volanti, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, polizia di notte, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3sH





logoEV