Berardinelli (FI): 'Il Comune non avrebbe pagato la TARSU per il 2013'

Daniele Berardinelli| 1' di lettura Ancona 15/05/2014 - Durante l'ultimo Consiglio comunale ho chiesto al l'assessore al bilancio se fosse vera la notizia che il Comune non avrebbe pagato la TARSU per il 2013 (circa 300.000 euro) dovuta per gli immobili di sua proprietà. E' una notizia gravissima perché significherebbe che l'Amministrazione comunale avrebbe fatto pagare agli anconetani, privati e imprese, che hanno pagato la Tassa rifiuti anche la spesa per quelli di proprietà comunale.

Fa impressione che questa riflessione abbia visto assessore e Sindaco quasi indifferenti quando potremmo essere di fronte a notizie con possibili risvolti giudiziari e ad una palese discriminazione dei cittadini. Difatti la cifra che il Comune avrebbe dovuto pagare l'avrebbero dovuta reperire da tutti i cittadini con la fiscalità comunale come previsto o, meglio, avrebbero dovuto risparmiare la stessa cifra dal proprio bilancio tagliando sprechi e malagestione del proprio patrimonio. Essendo già le tasse comunali al massimo (IMU ed IRPEF) la scelta sarebbe stata obbligata per cui non vorremmo che questa decisione fosse stata una "furbata" per evitare proteste dei cittadini sperando passasse inosservata, ma, anche se fosse una scelta "tecnica", saremmo di fronte all'ennesimo atto fatto con superficialità e che attacca comunque alcuni cittadini e ne privilegia altri. Altro che partecipazione, condivisione e concertazione, siamo di fronte a scelte come discutibili, arbitrarie, imposte dall'alto da una maggioranza sorda nei confronti degli anconetani.

Daniele Berardinelli Forza Italia Ancona






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2014 alle 17:19 sul giornale del 16 maggio 2014 - 852 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, pdl, Daniele Berardinelli, ex consigliere comunale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4eY