Zinni: "Buona prospettiva per FDI AN nelle Marche. Centrodestra oggi non c'è."

zinni 2' di lettura Ancona 27/05/2014 - "Il turno elettorale - dice il componente della Direzione Nazionale di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale e Consigliere Regionale Giovanni Zinni - è stato molto chiaro: il PD ha vinto ma la colpa di questo è..."

"...anche della psicosi antieversiva generata dalle insulse parole di Grillo in questa campagna elettorale e dall'atteggiamento troppo amorevole di NCD e Forza Italia, che hanno sempre incensato troppo il Premier Renzi, senza che lo stesso avesse raggiunto qualche risultato veramente significativo. Quindi nessun merito particolare è imputabile a Comi ed alla dirigenza regionale del PD delle Marche, non scherziamo!! Spero che gli elettori oramai comprendano l'inutilità di Grillo: tanto baccano, tanta aria fritta, tanta irresponsabilità di governo, zero fatti in un anno, anche se tanta gente per bene partecipa seriamente al movimento cinque stelle. Infine il centrodestra nelle Marche: oggi sopravvive malamente ma culturalmente c'è ancora un grande potenziale".

"Ci vorrà un un progetto credibile per le regionali, non ci saranno beneficati improvvisati. Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale ha rappresentato, nel paradosso di non aver superato lo sbarramento, un voto utile: raddoppiando in un anno i voti, l'eredità della destra italiana ha ritrovato una casa comune ed una prospettiva. Forti nelle Marche di un buon 4,10% (con uno 0,4% sopra la media nazionale), siamo la seconda forza del centrodestra sopra a Lega e NCD".

"Se si vuole vincere nelle Marche è ora di preparare le primarie di coalizione perchè ci vorrà una grande partecipazione popolare per creare un'alternativa al PD. A livello marchigiano immaginavo questi risultati: il centrodestra non si è mai radicato, è stato spesso litigioso al suo interno, ha fatto complessivamente una scarsa opposizione al sistema del centrosinistra merloniano e post comunista, non sempre, a dire il vero per colpa dei dirigenti locali. Molti flop come Fano sono il frutto della scarsa coesione e convinzione nel centrodestra. Ma nonostante questo ci sono stati molti risultati brillanti di centrodestra o civici, all'insegna dell'alternativa o di conferma del buon governo del territorio: Numana, Sirolo, Serra San Quirico, Castelleone di Suasa, Belvedere Ostrense, Ascoli Piceno, Pergola, Piagge, Cagli, Cartoceto, solo per citarne alcuni. Il che vuol dire che c'è speranza, come sempre. Mai nulla è definitivo in politica. Per questo il lavoro di organizzazione politica di FDI AN andrà avanti con ottimismo e movimentismo. Infine dico che occorre continuare a parlare a chi non va più a votare: la democrazia non può avere tutti questi esclusi ed è un dovere della destra sociale essere sensibile con questi cittadini."


da Giovanni Zinni (AN-FDI)
Consigliere Regionale Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2014 alle 16:40 sul giornale del 28 maggio 2014 - 1046 letture

In questo articolo si parla di politica, giovanni zinni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4TS