“Passione e Canto” è il nuovo tour del musicista Giacomo Medici in Argentina

2' di lettura Ancona 28/08/2014 - Giacomo Medici sbarca in Argentina con una tournée per tutto il mese di settembre. Il baritono anconetano, che ha appena concluso la stagione lirica allo Sferisterio di Macerata è da anni impegnato in progetti che spaziano dalla musica classica a quella d’autore con collaborazioni del calibro dei premi oscar Woody Allen e Dante Ferretti, è ora in procinto di intraprendere un nuovo tour internazionale con un recital dal titolo “Passione e canto”.

Medici, che già ha avuto esperienze in America Latina nei suoi concerti, unirà i classici della canzone italiana con il tango argentino attraverso una serie di contaminazioni reciproche fra i paesi per arrivare ad un connubio dove uno dei protagonisti sarà il mare e ciò che esso evoca. Nel dettaglio, si parte dalle canzoni di Caruso e Beniamino Gigli, ripercorrendo i lunghi tragitti che la musica ha intrapreso per arrivare in terra argentina dove il tango si stava evolvendo, per concludersi con un abbraccio culturale fra due terre. Come hanno simboleggiato il cantante Carlos Gardel e Caruso il quale definì il mito argentino “un cantante con una lacrima nella voce”.

"Sarà un viaggio molto entusiasmante” esordisce l’artista Giacomo Medici “tante date che toccheranno alcune delle più importanti città argentine, da Buenos Aires a La Plata, dal concerto al Museo MUSA all’esibizione organizzata dal Governo della città di Buenos Aires fino ad un Festival “Italia para todos”, che l’anno scorso contava più di 60.000 spettatori. E’ un progetto che vuole far conoscere la storia della nostra canzone e fonderla con il tango argentino attraverso il suono della mia chitarra e l’accompagnamento della fisarmonica di Edgardo Giorgio per un viaggio musicale che proseguirà poi in Italia al Premio Internazionale di Fisarmonica il 7 dicembre e a Montemarciano nel settembre 2015 ed altre date da definire”.

Il progetto di Medici è patrocinato dal Comune di Ancona attraverso l’assessore alla Cultura Paolo Marasca che conferma come “questa amministrazione concede il patrocinio consapevole dell’importanza di questo riconoscimento che merita Giacomo Medici quale fosse una lettera di accompagnamento che l’artista porterà per il mondo”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2014 alle 01:53 sul giornale del 28 agosto 2014 - 2109 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Marco Porcu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8Z4





logoEV