Profughi all'ex tubimar. Rubini (Sel) "Dietro le polemiche una vergognosa operazione politica"

Francesco Rubini Ancona 05/11/2014 - "Dietro le polemiche sulla realizzazione di un centro profughi all'ex tubimar si nasconde una vergognosa operazione politica". Francesco Rubini, capogruppo di SEL-Ancona Bene Comune sul centro profughi all'ex Tubimar.

"La destra di questa città, molto probabilmente a corto di idee, intende, con argomentazioni volgari e menzognere, cavalcare l'onda d'intolleranza che sta attraversando il paese. I profughi scappano da guerre, torture e persecuzioni e sono giustamente tutelati dal diritto internazionale. Bisognerebbe abbassare i toni e tornare quanto meno a rispettare chi soffre ed è disposto a rischiare ogni giorno la propria vita alla ricerca di un'esistenza migliore."


da Francesco Rubini

Consigliere comunale SeL Ancona Bene Comune





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2014 alle 17:11 sul giornale del 06 novembre 2014 - 1449 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aa5U


andrea morico

06 novembre, 13:20
Quel che dice Francesco Rubini è falso.rnE' falso che i migranti scappano dalle guerre tant'è che lo status di rifugiato politico viene riconosciuto dal Governo ad una percentuale minima di loro che non arriva neppure al 10%!rnIl che significa che più del 90% sono solo dei clandestini!rnQuesto buonismo tipico di una certa sinistra che garantisce vitto e alloggio agli extracomunitari, ma lascia morire i suoi figli italiani che perdono il lavoro, è un razzismo al contrario!!rnL’Italia non può ospitare tutta l’Africa e se anche potesse, quale futuro, quale prospettiva si offrirebbe a queste persone, che non potranno mai avere né casa né lavoro, perché il lavoro non c’è neppure per gli italiani?rnOppure si intende mantenerli a vita, con vitto e alloggio in albergo, più sigarette e ricarica telefonica, quando i nostri disoccupati e pensionati non arrivano alla fine del mese?rnPer la vostra sicurezza e per il futuro vostro e dei vostri figli, boicottate questa sinistra!