Basket: a Jesi la Stamura emerge solo nel finale (59­-77)

basket generico 3' di lettura Ancona 10/11/2014 - Dorici imbrigliati nei primi tre parziali, poi l'allungo nel quarto. Bene Alessandroni e Novelli. Prossimo turno in casa contro la Virtus Porto S.Giorgio.

E' arrivata anche la sesta vittoria consecutiva, ma la Globo Stamura ha dovuto sudare più del previsto per avere la meglio su una Virtus Jesi che nei primi 30 minuti ha tenuto benissimo il campo ribattendo colpo su colpo ai più quotati avversari. Senz'altro da elogiare la prestazione delle giovani speranze dell'Aurora che hanno messo in mostra ottime individualità sia dal punto di vista tecnico che fisico. Non ci si lasci ingannare dalla differenza in classifica (ultimi contro primi) e dal punteggio finale (+18 per la Stamura) perché la partita, o meglio, tre quarti di partita, è stata tutta un'altra storia in cui queste differenze non si sono affatto viste. Stamura meno brillante che in altre occasioni, difesa morbida e tanti errori, a fronte di una Virtus Jesi veloce, incisiva e moto motivata. Primo parziale vivace con i biancoverdi anconetani a condurre ma con un margine sempre al di sotto delle cinque lunghezze.

Marsigliani deve richiamare in panchina Giachi, già gravato di tre falli. Si va al primo intervallo sul 18 a 23. Nel secondo quarto devono passare quasi cinque minuti per vedere il primo canestro della Stamura ed i padroni di casa ne approfittano passando a condurre sul 29 a 27 al 7° minuto. Immediato controsorpasso degli anconetani che poi chiudono avanti sul 35­ 39 la prima metà gara. Al ritorno sul parquet dopo l'intervallo lungo si assiste ad una pesante serie di errori della squadra ospite che non trova più la via del canestro, Jesi impatta sul 39 e passa poi a condurre a metà circa del parziale. Ma di seguito arriva la reazione dei biancoverdi con un canestro di Novelli ed una tripla di Bellesi.

La gara resta sempre tiratissima ed incerta; quando mancano meno di due minuti al termine del terzo quarto Marsigliani si becca un tecnico per proteste, ma la Virtus ne approfitta solo in parte. Si arriva al 30° con il punteggio che vede Ancona avanti sul 46­52. Ci si aspetta quindi un finale al cardiopalma con le squadre a lottare punto a punto ed invece nell'ultimo quarto la Stamura diventa protagonista unica ed assoluta con Novelli, Curzi e Alessandroni che infilano la retina avversaria da ogni posizione. Si crea fin dalle prime battute un solco che da 9 punti passa presto ai 14 del 3° minuto per poi arrivare a 22 lunghezze a circa metà parziale (48­72).

Un break di 20 a 2 per la Stamura che demolisce ogni resistenza e di fatto mette la parola fine sul match. Alla sirena finale il punteggio è sul 59 a 77. Sesta vittoria su sei partite per i ragazzi allenati da Marsigliani che hanno avuto i migliori nei già citati Novelli, Curzi e soprattutto Alessandroni, top scorer del match con 23 punti all'attivo. Il prossimo sabato si torna al PalaRossini con la Stamura che ospita la Virtus che ieri ha prevalso nel derby stracittadino contro l'altra squadra di Porto S. Giorgio.






Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2014 alle 00:01 sul giornale del 10 novembre 2014 - 967 letture

In questo articolo si parla di basket, attualità, Armando Lorenzetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abgS