Falconara: "Etica e politica: il caso Astolfi". Interviene il Vicesindaco Rossi

Clemente Rossi 09/11/2014 - Che in politica ci siano, sovente, anche delle imboscate, per me, è cosa risaputa. Che sia fatta solo di imboscate è, per me, davvero una novità. Il PD di Falconara si sta specializzando in questo esercizio. E solo in questo!

Ho rivisto, qualche giorno fa, lo supendo film “BAARIA” di Giuseppe Tornatore, affascinato dalle parole, pronunciate con un filo di voce, dal vecchio militante sul letto di morte: “La Politica è bella! La politica è bella!!” Ma quale politica! Non certo quella dei nostri prodi di Falconara, alla ricerca costante e spasmodica su come far cadere l’avversario attorne a supposte questioni formali, procedurali o secondarie e non certo concernenti il bene vero di una città.

Credo che i cittadini l’abbiano ben capito; è per questo che, non più tardi di un anno e mezzo fa, ci hanno premiato. Posso scommettere, senza tema di smentita, come persona e come Vicesindaco, sulla etica politica e sulla correttezza civile del collega Matteo Astolfi e dico a lui: “Vai avanti sicuro, non curarti dei corvi del PD, ciò che di buono hai saputo fare fino ad ora è l’unico lasciapassare valido per il tuo futuro, ma soprattutto per il fututo della città”.

Al PD cittadino dico che la Giunta è ben salda e si rafforzerà ancora di più di fronte agli squallidi e banali tentativi di discredito che alcuni suoi rappresentanti stanno maldestramente e reiteratamente portando avanti.


da Clemente Rossi
Vicesindaco di Falconara Marittima





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2014 alle 20:26 sul giornale del 10 novembre 2014 - 1037 letture

In questo articolo si parla di falconara, politica, falconara marittima, Clemente Rossi, vicesindaco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abgn





logoEV