Scuole: l'assessorato alle Politiche Educative sostiene ulteriormente l'offerta formativa

Borini e Urbinati Ancona 12/11/2014 - L’Amministrazione comunale ha approvato un pacchetto articolato d’interventi a sostegno dei Piani dell’Offerta Formativa degli Istituti Comprensivi per l’anno scolastico 2014/2015. Un impegno finanziario da 50 mila euro.

Si tratta di un impegno finanziario di circa 50 mila euro, in aumento rispetto al budget dell’anno precedente, con risorse erogate direttamente alle scuole e il cofinanziamento di progetti educativi gestiti in collaborazione con le associazioni di volontariato presenti sul nostro territorio. Le risorse maggiori riguardano le progettualità di “Promozione dell’Agio e contrasto al Disagio in ambito scolastico” e di “Teatro – educazione”.

Nel primo caso, le istituzioni scolastiche avranno a disposizione finanziamenti per gli interventi di psicologia scolastica: incontri con le famiglie e con i docenti da parte di esperti del settore, iniziative di formazione e di educazione alla genitorialità, al fine di prevenire l’insuccesso scolastico. Nel secondo caso le risorse sono destinate all’attivazione di percorsi laboratoriali in rete di educazione alla drammatizzazione, con proposte per ogni grado di scuola, per stimolare la partecipazione attiva e le abilità dei ragazzi.

Previsto il progetto Premio Nazionale “Un Libro per l’Ambiente” realizzato in collaborazione con l’associazione Legambiente Marche Onlus. Il progetto sostenuto ormai da anni dall’Amministrazione comunale coinvolgerà circa 1.000 ragazzi delle scuole primarie e secondarie di 1° grado ai quali verranno consegnati tre libri per la “sezione narrativa” e tre per la sezione “divulgazione scientifica”, selezionati da una giuria nazionale tra tutti i libri per ragazzi dedicati all’ambiente (dai temi della salvaguardia ambientale a quelli dell’amicizia e della solidarietà), pubblicati nel corso dell’anno. I ragazzi dovranno leggere i libri e dovranno esprimere la loro valutazione critica per proclamare, con il loro voto, i vincitori del Premio Libro per l’Ambiente, anno 2014..

Tali interventi – sostiene l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borinihanno l’obiettivo di rafforzare le azioni già in essere nelle scuole, amplificando le opportunità e gli stimoli educativi e valorizzando le potenzialità e le esperienze presenti sul nostro territorio. Non soltanto, dunque un adempimento burocratico ma la convinta scelta dell’Amministrazione comunale di porre la scuola al centro delle politiche di coesione sociale e di sviluppo della nostra città”.

Accanto a questi interventi di ampio respiro e destinati a tutte le scuole della città, il pacchetto di sostegno ai Piani dell’Offerta Formativa prevede un’ampia gamma di proposte progettuali gestite con le associazioni. Si va dal progetto “Pietre della memoria”, collegato al concorso scolastico regionale “Esploratori della memoria”, organizzato dalla associazione ANMIG, che ha come fine la promozione del dialogo trans-generazionale attraverso la conoscenza critica degli eventi storici e la competenza documentale ed interpretativa, al progetto “Gli alberi di Ancona” - percorso didattico per la conoscenza delle alberature presenti nella città di Ancona. Alle problematiche alimentari – di grande attualità per le implicazioni socio sanitarie - sono stati dedicati due progetti: “Gli adulti di domani... cresciamo insieme” – con cui si affronta la questione dei disturbi alimentari e le difficoltà psicologiche da cui scaturiscono, realizzato dalle associazioni Fanpia e Heta e il “Progetto obesità” - prevenzione all'obesità rivolto agli studenti delle scuole primarie (fascia di età 9 – 11 ) e ai loro genitori, realizzato dalla Fondazione Salesi e dal Decathlon.

Seguono altre progettualità tra le quali si segnalano “Dalla creta alla ceramica” laboratorio di esperienze creative a cura del Centro H Onlus; Incontri “scuola - lavoro” e cerimonie connesse alla giornata del 1° maggio realizzati dalla Federazione Maestri del Lavoro, incentrati in particolare sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro e più in generale, sul valore del lavoro artigiano. Infine, il progetto “Sport Insieme” finalizzato all’inserimento di alcuni minori stranieri e/o in gravi difficoltà familiari all'interno delle società sportive anconetane che hanno dato la loro disponibilità ad applicare costi ridotti o la gratuità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2014 alle 17:33 sul giornale del 14 novembre 2014 - 1203 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, urbinati, borini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abqI