Un nuovo spazio pubblico alle Grazie. Si recupera zona in abbandono

Ancona 18/11/2014 - Dopo un lungo stop dovuto al fallimento dell'impresa incaricata dei lavori, sarà pronta entro la fine dell'anno la nuova piazza del quartiere Grazie, riprogettata dall'Amministrazione comunale e affidata a nuova ditta che ha lavorato a ritmi serrati.

Si tratta di una superficie multifunzionale, adiacente a via Seppilli, articolata in una zona verde di circa 400 metri quadrati, un'area giochi di poco più piccola, un'ampia parte pavimentata (700 metri quadrati) che permetterà di camminare intorno alla piazza in totale sicurezza e infine un parcheggio con 27 posti auto. Il nuovo spazio, pronto per la fine dell'anno, sarà di completamento al piccolo parco alberato soprastante, dove già sono presenti alcuni giochini per i più piccoli ed una pista di pattinaggio, che verrà dotata di due canestri, così da accontentare anche i ragazzi più grandi. Se l'area verde costituirà un punto di ritrovo, grazie alle panchine, e di ristoro all'ombra delle piante presenti, quella dedicata al gioco sarà certamente il principale motivo di richiamo per i residenti della zona: rivestita con una pavimentazione antitrauma verrà arredata nelle prossime settimane con giochi colorati e allegri che saranno la felicità dei più piccoli e che permetteranno loro di giocare in tutta sicurezza. Questo- si spera- favorirà anche l’arrivo di attività commerciali nei locali a coronamento della piazza, finora chiusi perchè inaccessibili, così da trasformare un’area abbandonata da anni in un nuovo cuore del quartiere.

"Dopo molti anni, troppi- ribadisce l'assessore ai Lavori pubblici, Maurizio Urbinati- in un anno soltanto si è riusciti ad ultimare quest'opera approvando il progetto, affidando i lavori e eseguendoli in tempi assolutamente celeri. Un ringraziamento, per questo, ai tecnici ed alla impresa esecutrice che lo hanno reso possibile. Un altro piccolo tassello al recupero del tessuto cittadino”. A completamento dell'opera, marciapiedi, balaustre, scivoli e passerelle per garantite la massima accessibilità e la più totale protezione dai pericoli della strada, così anche il posizionamento di adeguata illuminazione pubblica tanto nel parcheggio quanto nell’area pedonale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2014 alle 14:05 sul giornale del 19 novembre 2014 - 1549 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abGE


Daniele Ballanti

19 novembre, 16:08
L'assessore forse non lo sa in quanto è subentrato nel suo incarico da poco più di un anno, ma il lavoro sulla piazzetta di Via Seppilli è stato reso possibile grazie all'Amministrazione Gramillano, che ha sbloccato i 413.000€ finanziati dalla Provincia già due anni fa destinandoli, grazie al pressing di Daniele Ballanti - al tempo segretario di API Ancona e appoggiato dal Comitato delle Grazie di cui è co-portavoce - alla ristrutturazione delle mura di via Torresi e al completamento della piazzetta in oggetto. Solo la petizione popolare realizzata nel 2011 da Ballanti, con il suo impegno continuo e costante contro l'immobilismo delle Istituzioni, e l'utilizzo di ogni strumento possibile (petizione-assemblea pubblica-manifestazioni di protesta-costituzione del Comitato di cittadini di via Torresi e Seppilli-ordinanze per obbligare alla ristrutturazione delle mura e marciapiedi di via Torresi e completamento della piazzetta Seppilli) e l'accoglimento delle richieste da parte dell'ex Sindaco Gramillano e sostegno del gruppo di Alleanza per l'Italia di Ancona, ha reso possibile il traguardo raggiunto oggi. Dopo tre anni il quartiere ha ora le mura e i marciapiedi di via Torresi ristrutturati e la piazzetta Seppilli presto restituita ai cittadini dopo 15 anni di incuria e abbandono. Una bella vittoria per i cittadini, grazie all'impegno di semplici cittadini! Daniele Ballanti Portavoce del Comitato di Cittadini di via Torresi e Seppilli