La Giunta dorica dice "no" insieme al Sindaco alla soppressione di Italo

Valeria Mancinelli Ancona 19/11/2014 - Il sindaco Valeria Mancinelli e la Giunta manifestano grave preoccupazione per l’annunciata cancellazione dal prossimo 15 dicembre, con l' entrata in vigore dell' orario ferroviario invernale, dei collegamenti di Italo con Ancona.

“Si tratta di una decisione grave – affermano gli amministratori dorici - che arreca un grave danno alla nostra e alle altre città che si vedranno private del servizio di alta velocità fornito da Italo Ntv. Questo servizio copre un bacino importante della dorsale adriatica e fornisce un valido collegamento a chi si muove per lavoro e per studio ma anche a chi giunge ad Ancona per motivi turistici o sceglie il treno quale mezzo per raggiungere il porto. Il capoluogo di regione non può essere privato di un collegamento con l’alta velocità, proprio anche per la sua posizione strategica".

"Pertanto chiediamo ad Ntv, come già hanno fatto i sindaci di Pesaro e di Rimini, ma anche diversi parlamentari locali, di soprassedere alla propria decisione e confermare il collegamento per la realizzazione del quale sono stati effettuati anche importanti lavori di adeguamento nelle stazioni per accogliere il nuovo vettore che sinora, a detta dei suoi utenti, ha fornito un ottimo servizio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2014 alle 16:27 sul giornale del 20 novembre 2014 - 1480 letture

In questo articolo si parla di attualità, bilancio, ancona, comune di ancona, treno, Sindaco di Ancona, italo, valeria mancinelli, primo anno di sindacatura, no soppressione tratta adriatica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abKF