Falconara: indagine epidemiologica, Diomedi (M5S) "Come farà Falconara a fidarsi ancora di una classe dirigente?"

Movimento 5 Stelle 22/11/2014 - Un consigliere regionale di maggioranza, che come aggravante fa parte della commissione sanità, ha fatto una interrogazione sullo stato di salute dei cittadini di Falconara, dopo che l'indagine epidemiologica, da cui risaltava l'aumento di alcune patologie tumorali, pagata dalla regione e quindi con i nostri soldi, non è stata mai trasmessa al ministero e non ha avuto la benché minima attenzione dai partiti e dagli organi di informazione anche quando i comitati dei cittadini l'hanno illustrata nella sala gremita del cinema Excelsior di Falconara il 29 Marzo 2012.

Ora che la campagna elettorale è alle porte si torna anche a vendere il Registro Tumori e l’imbonitore è lo stesso partito di governo di questa regione, lo stesso che esprime da dieci anni lo stesso assessore regionale alla sanità, lo stesso che fa finta di non sapere che le Regioni godono di piena autonomia quanto ad indagini epidemiologiche, lo stesso che sembra non sapere che quando c'è il sospetto di un aumento di alcune patologie tumorali non solo le Regioni possono procedere ma hanno il DOVERE di approfondire e di rimuovere tutti gli ostacoli che si oppongono all'esecuzione delle indagini stesse.

Come farà la gente di Falconara e di tutte le Marche a fidarsi ancora di una classe dirigente, ma soprattutto di potere, che non ha voluto in tanti anni di poltrone, garantire il controllo e la salvaguardia della salute e della vita della popolazione? Daniela Diomedi, consigliere M5S Ancona


da Daniela Diomedi
     M5S Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2014 alle 01:33 sul giornale del 22 novembre 2014 - 1480 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, Movimento 5 Stelle, M5S, Daniela Diomedi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abTx


Se l'italia, e quindi anche i marchigiani, hanno questi amministratori pubblici non è colpa degli stessi ma di chi li ha votati.
Stanno in maggioranza ma anche all'opposizione. Prendono finanziamenti dai poteri forti ma sfilano con i comitati civici, .....
Ogni regione ha la sua storia. Quindi se nelle MARCHE possiamo candidare chiunque con il PD ed il centro sinistra, anche persone incompetenti, appartenenti alla casta da decenni, i famosi "somari a tre orecchie", .... comunque una maggioranza, seppur risicata, l'avrebbero quindi non si preoccupi il M5S che la faccia da lato b, pur di avere voti, i candidati dello stesso partito che non fa niente l'avrebbero durante la campagna elettorale ....