Addio Olsi. Il Giovane centauro muore dopo settimane di coma. L'incidente al Conero

Ancona 26/11/2014 - Aveva solo 28 anni ed una vita tutta da vivere Olsi Xhaferaj, il giovane albanese morto dopo giorni di coma indotto ed ora la sua città, Castelfidardo, è in lutto per la sua scomparsa. Il giovane operaio era rimasto vittima di un incidente sulla provinciale del Conero in sella alla sua moto quel terribile 9 novembre.

Se ne va così Olsi, mastro vetraio ed amante dei motori, in una stanza d'Ospedale a Torrette dove ha lottato fino a martedì, dopo che le sue condizioni cliniche sono peggiorate nel giro di 48 ore ed poi alle 11:30 di mattina il decesso per morte cerebrale. E' proprio in quel 9 novembre beffardo che Olsi annunciava felice sulla sua pagina Facebook "Si esce in moto". Il rito funebre con molta probabilità si svolgerà giovedì alla chiesa Collegiata di Castelfidardo.






Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2014 alle 18:16 sul giornale del 27 novembre 2014 - 1541 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ab7i


Andrea Fantini

27 novembre, 06:48
Nell'associarmi al dolore per la morte del giovane centauro, la seconda in quattro anni nello stesso tratto di strada tra il Poggio e Portonovo, devo ricordare a tutti che gli abitanti della zona chiedono da anni a Comune, Provincia, Vigili Urbani, Polizia Stradale, Parco del Conero e Prefetto che vengano adottate delle misuri EFFICACI di prevenzione contro l'altà velocità nella strada del Parco.E' una VERGOGNA che non si faccia nulla per impedire altre morti come quella di Olsi, è INACCETTABILE che sia accettata e consentita di fatto la trasformazione della provinciale del Conero in un circuito da corsa.Le mie sincere condoglianze alla famiglia Xhaferaj, la mia profonda rabbia alle Autorità Competenti, inette e colpevoli. Andrea Fantini,abitante del Poggio