Berardinelli (FI): "Trasferimento Salesi e tempo perso"

Daniele Berardinelli| 2' di lettura Ancona 28/11/2014 - Solo ora il Sindaco di Ancona, nonostante anni di nostre denunce di mancato rispetto degli accordi tra Comune e Regione, si è resa conto del trattamento indegno della Regione Marche nei confronti della città di Ancona sulla sanità.

La posizione di Forza Italia, responsabile ed attenta alle esigenze dei bambini e degli operatori sanitari, è sempre stata quella di trasferire i reparti più in crisi che hanno già rapporti con Torrette, per liberare posto per gli altri che potrebbero vedere spazi più che sufficienti e attrezzature all’avanguardia, le stesse di cui la Direzione dell’Ospedale vorrebbe dotare i reparti dopo averli trasferiti a Torrette. Ma abbiamo sempre sostenuto la necessità fondamentale di far rimanere alcuni reparti nella sede attuale, sia per mantenere comunque un presidio sanitario con Pronto soccorso in centro città dopo lo svuotamento di Lancisi e Umberto I°, sia per avere spazi di trattativa nei confronti della Regione che non potendo vendere la vecchia sede se non a struttura nuova ultimata, siamo certi che ne accelererebbe i tempi di realizzazione.

Ricordando che il Salesi è nato con donazioni e lasciti delle famiglie anconetane e non con finanziamenti regionali, dato che quello che interessa chi governa la Regione sembrerebbe essere solo la messa a bilancio della vendita dell'immobile per incassare denaro con cui ripianare i debiti della sanità regionale, se trasferissimo tutti i reparti abbiamo la convinzione che il Nuovo Salesi non vedrà mai la luce. Avevamo chiesto da mesi di iniziare un braccio di ferro con la Regione per ottenere al più presto quanto la città desidera e cioè una struttura realmente autonoma e staccata dall’Ospedale per adulti, come in tutte le migliori realtà ospedaliere pediatriche. Crediamo che ciò sia la cosa migliore nell’interesse dei bambini di oggi e di domani.

Purtroppo alcune forze di opposizione hanno prestato una stampella al Sindaco e alla Regione stessa e abbiamo perso mesi di lavoro. Il dato più preoccupante che sosteniamo da anni con la sola collaborazione delle Patronesse che non hanno mai smesso di lottare assieme a noi, è che la “sistemazione temporanea” del Salesi a Torrette probabilmente non sarà transitoria dal momento che del nuovo Salesi, previsto nel protocollo di intesa già nel lontano 2006, rinnovato poche settimane fa, non vi è ancora traccia. Il Sindaco se n’è accorta solo ora, meglio tardi che mai, sperando che non sia troppo tardi. Daniele Berardinelli Capogruppo Forza Italia – PdL






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2014 alle 18:10 sul giornale del 29 novembre 2014 - 1343 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, pdl, Daniele Berardinelli, Consigliere Comunale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acdh





logoEV