Salute e sui ritardi dell'attivazione del registro tumori regionale. PD, partecipata assemblea pubblica

Albarosa Talevi Segretaria Circolo PD Falconara 4' di lettura Ancona 29/11/2014 - Il 26 Novembre si è svolta a Falconara una partecipata assemblea pubblica organizzata dai Circoli Pd di Falconara M, Montemarciano, Chiaravalle, Monte San Vito, Camerata Picena e dal Gruppo consigliare Pd di Falconara sulla questione salute e sui ritardi dell'attivazione del registro tumori regionale.

Sono stati invitati al confronto il presidente della V Commissione regionale alla salute, Gianluca Busilacchi, i tecnici dell'ARS e dell'ARPAM, Filippetti e Mariottini, e il vice segretario regionale del PD con delega all'ambiente, Luca Fioretti. Gli interventi politici e tecnici hanno sottolineato che seppure vi sono stati dei ritardi, il registro tumori regionale è pronto e fra poco meno di due mesi sarà attivo. Superati una serie di ostacoli tecnici e normativi che si sono succeduti nel tempo e che ne avevano rallentato il corso attuativo. Tra questi la stesura del regolamento nella conferenza stato -regioni, il cambio di legge nazionale in materia di tutela della privacy (una delle principali ragioni del ritardo), il percorso formativo degli operatori regionali che dovranno lavorare i dati inviati dai servizi sanitari ed ospedalieri di tutto il territorio regionale, l'acquistato e l' installazione del software che consentirà l'elaborazione dei dati.

Questo processo ha richiesto tempi più lunghi di quelli che erano stati preventivati ma "mai è venuta meno la responsabilità politica di chi, come me," ha detto Busilacchi "fin dall'inizio del suo mandato politico si è impegnato su questo fronte e lo testimoniano le interrogazione e le discussioni fatte in commissione salute in questi due anni tutte riscontrabili e agli atti".

Nessuna accellerazione quindi come qualcuno ha insinuato, dopo l'interrogazione della parlamentare di SEL, solo coincidenze. D'altra parte software, regolamenti, accordi tra servizi, formazione del personale non sono cose che possono essere fatte in un mese, hanno detto i tecnici. La Regione Marche avrà quindi il suo Registro Tumori e sarà il primo ad essere in regola e a rispondere a tutti i requisiti richiesti dalla nuova normativa nazionale.

Oltre al registro si è discusso dell'utilizzo e degli sviluppi possibili dell'indagine epidemiologica terminata nel 2011, dell'utilità dei dati che da essi potranno provenire per le decisioni politiche di sviluppo e crescita del territorio che verranno assunte nella futura legislatura e che dovranno tener conto della salute dei cittadini, vale per le aziende come l'Api come per le altre aziende inquinanti. L'assemblea, voluta fortemene da 5 circoli PD del territorio della Bassa Vallesina ha dimostrato la capacità di coinvolgimento ampio e interessato su tali problematiche e il nuovo corso che il Pd dei territori sta segnando rispetto al bisogno di ascolto, trasparenza, coinvolgimento e diritto all'informazione dei cittadini. Abbiamo voluto fare chiarezza sulle eventuali responsabilità, abbiamo voluto affrontare questi temi nel massimo della trasparenza e della più completa informazione per i cittadini, cosa che fino ad ora non sempre è avvenuta. Abbiamo dato voce a tutti, cittadini, comitati, rappresentanti delle associazioni locali, senza timori, senza censure perchè condividiamo molte delle loro preoccupazioni e segnalazioni.

In questo quadro spicca ancora una volta, per superficialità e assenza, l’amministrazione comunale di Falconara che pure vede nel Sindaco il responsabile primo della tutela della salute dei cittadini. Al di là dei dichiarati infatti non risulta a nessuno degli organi invitati istanze o sollecitazioni in questa direzione da parte del Comune di Falconara M., nè decisioni locali per la tutela della salute che pure competono al primo cittadino e su cui si era impegnata la Giunta. Su questo punto è ancora una volta il PD di Falconara a ricordare e richiamare l’amministrazione sulla questione SALUTE e sui suoi impegni, con l’interrogazione presentata già lo scorso 4 Novembre dal Gruppo consigliare sullo “ Stato di attuazione di quanto previsto dalla mozione per l’ istituzione di un registro tumori regionale e registro cause di morte – avvio di un servizio di sorveglianza sanitaria sulla popolazione del Comune di Falconara Marittima, approvata dal Consiglio Comunale del 6 marzo 2014” (interrogazione pubblicata sul nostro sito www.pdfalconara.it nei gironi scorsi).


da Albarosa Talevi

segretario Pd Falconara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2014 alle 01:52 sul giornale del 29 novembre 2014 - 1607 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, pd, Albarosa Talevi, Segretaria Circolo PD Falconara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aceO