Delegazione angolana a Palazzo Leopardi mostra interesse per le eccellenze marchigiane

Ancona 16/03/2016 - Ricercare partner italiani interessati allo sviluppo di progetti di pesca e acquacoltura in Angola. È l’obiettivo della missione di una delegazione della Repubblica africana, in corso di svolgimento in Italia (dal 12 al 20 marzo) con tappe a Rovigo, Chioggia, San Benedetto del Tronto, Ancona, Mazzara del Vallo e Trapani.

La visita è stata promossa dall’Ice (Istituto per il commercio con l’estero), in collaborazione con Federpesca, nell'ambito di un progetto di partenariato patrocinato dal ministero dello Sviluppo Economico. La delegazione è composta da rappresentanti di imprese ed enti governativi angolani che operano nella filiera industriale della pesca, dell’acquacoltura, della lavorazione, trasformazione e conservazione delle risorse ittiche.

La tappa marchigiana ha previsto visite aziendali nella zona di San Benedetto del Tronto, incontri, ad Ancona, con aziende del distretto ittico marchigiano, visite all’Istituto di Scienze Marine del Cnr, del mercato del pesce azzurro e del porto peschereccio del capoluogo regionale.

La delegazione è stata ricevuta oggi in Regione, a Palazzo Leopardi, dove ha avuto un incontro con i responsabili delle strutture della pesca marittima della Giunta regionale. Dal confronto è emerso l’interesse angolano verso le eccellenze imprenditoriali italiane e la ricerca di collaborazioni commerciale, industriale o tecnica per modernizzare la filiera ittica nel Paese africano.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2016 alle 15:39 sul giornale del 17 marzo 2016 - 731 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auTs