Falconara: Mondaini replica a Federici “Del tutto risibile l'ipotesi di danno erariale, andrebbe riferita..."

15/02/2017 - “Del tutto risibile l’ipotesi di danno erariale che andrebbe invece riferita ad altri Amministratori che ci hanno preceduto”. La replica dell’assessore Mondaini al consigliere Federici

In seguito alle reiterate accuse e critiche avanzate dal consigliere Federici, va fatta chiarezza soprattutto per non alimentare false informazioni e per smentire delle tesi che non trovano riscontro alcuno nei fatti e nei numeri ed appaiono solamente strumentali a generare confusione e a confondere i falconaresi che ad ogni modo, anche a distanza di 10 anni da quando è stato scoperchiato il pentolone, ricorderanno sicuramente i motivi, i protagonisti e i partiti che hanno scritto quella recente storia della città che parla di 90 milioni di euro di debiti, di mutui contratti per finanziare concerti, di consulenze milionarie ecc..

Innanzitutto va ribadita una cosa: l’ipotesi di cedere le quote di Prometeo non ha alcuna attinenza con la gestione dei servizi pubblici alla quale Federici sembra fare riferimento, dato che la si tratta di un’azienda commerciale che si occupa della vendita di Gas e che tale attività e del tutto libera. Mantenere la partecipazione è pertanto una scelta di mera convenienza economica e tale convenienza si è progressivamente ridotta: dai circa 700.000 di utili degli anni d’oro, nel 2016 ne abbiamo incassati 83.000 (non 400.000 come scritto dal Consigliere del PD che invito ad informarsi meglio) e nulla fa pensare ad una ripresa nell’immediato futuro. Al contrario, monetizzare ora porterebbe importanti risorse per proseguire nel programma d’investimenti per la città, gli stessi investimenti che non una sola volta il PD falconarese ha indicato come avrebbe voluto finanziare nel corso di questi 9 anni!

Riguardo alla questione del CAM, sulla quale il PD falconarese ripete lo stesso mantra dal 2009, l’ipotesi di una sottovalutazione dell’azienda è del tutto infondata come testimoniano le perizie dell’epoca. Un conto è il giudizio “affettivo” verso l’ex municipalizzata dove hanno lavorato e lavorano alte professionalità, altra cosa è la sostenibilità dei conti aziendali che, venute a mancare dal 2008 le elargizioni del Comune, erano in forte e progressivo squilibrio con il rischio di mobilità per numerosi dipendenti. Altrettanto fuorviante è l’affermazione secondo cui il livello del servizio sarebbe peggiorato: siamo passati da una percentuale di raccolta differenziata del 27% nel 2008 al 54% attuale. C’è invece da chiedersi come mai fino a quell’epoca con i bilanci allegri del Comune non si è investito nell’implementazione del servizio, al punto che abbiamo dovuto provvedere noi proprio nel periodo di maggior crisi del Comune e dell’ex Municipalizzata? Riguardo ai costi, sicuramente elevati, il contratto che a tutt’oggi regola i rapporti con Marche Multiservizi è il medesimo predisposto dalla Giunta Recanatini nel 2007!

Sul futuro del servizio invece bisogna dire che il passaggio al gestore unico pone tutti i Comuni nella medesima situazione, a nulla rilevando la nostra partecipazione, più o meno importante, nell’azienda di Pesaro: nessuno rimarrà con il cerino in mano più di quanto lo rimarranno gli altri Comuni della provincia coinvolti. Non mi dilungo ad elencare quante spese continuiamo ad affrontare ogni anno provenienti dalle Giunte che ci anno preceduto (l’ultima sentenza di pochi giorni fa ci condanna a circa 100.000 € per una questione legata all’acquisto dell’ex garage Fanesi !), per cui se oggi il Pd vuole accreditarsi come il bonificatore dei conti pubblici noi non ci stiamo: in questi anni abbiamo saputo gestire la fase di emergenza con diligenza ed attenzione, ripristinando per quanto possibile condizioni di normalità e riuscendo ad attivare importanti investimenti.

Del tutto risibile, infine, l’ipotesi di danno erariale che andrebbe invece riferita ad altri Amministratori che ci hanno preceduto, non solo nell’era Carletti.


da Dott. Raimondo Mondaini
    Assessore al Bilancio e Società Partecipate




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2017 alle 16:23 sul giornale del 16 febbraio 2017 - 14000 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, assessore, Raimondo Mondaini, Assessore al Bilancio e Società Partecipate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aGtL


Non sono di centro destra ma i miei colleghi che ci abitano a Falconara Marittima hanno detto che gli attuali amministratori, nonostante abbiamo trovato una situazione disperata creata dal centro sinistra fatto da non dimenticare, hanno messo in sicurezza i conti ed i servizi sono iniziati a riprendere .... ma i miracoli con le voragini trovate non li potevano fare.
Il PD falconarese che parla di buona politica fa solo sorridere forse per la rabbia.