PD – Lodolini: “Gli elettori non capirebbero la scissione”

emanuele lodolini, deputato PD “La scissione per me è un fatto enorme”. Non usa giri di parole l'On. Lodolini, renziano doc, per etichettare come “un errore che i nostri elettori non capirebbero, soprattutto perché dividersi su questioni di date e di calendario, sconfessando un progetto nato proprio per aggregare le donne e gli uomini di centrosinistra, significherebbe rinnegare sé stessi. E' un errore considerare ineludibile la scissione”.

“Io credo da sempre nel progetto del PD – ha aggiunto - a volte sono stato in maggioranza, altre volte (di meno) in minoranza (sostenni Franceschini quando perse il Congresso contro Bersani), ma non ho mai pensato di lasciare il PD. Mai. Chi vuole bene al PD combatte nel PD. Si impegna a cambiarlo per migliorarlo. E non si dica che non c'è spazio o non c'è libertà di discussione. Ricordo che per il referendum colleghi che avevano votato in Parlamento la riforma costituzionale hanno poi dato vita ai comitati per il No alla riforma, e nessuno ha pensato di coinvolgere la commissione di garanzia).”

“Chi è contro Renzi e vuole sfidarlo ha l'opportunità di farlo al Congresso che è occasione per discutere, fare una riflessione seria e scegliere la leadership. Il congresso è l'espressione massima della vita democratica di un partito.”

“Così – ha concluso - si indebolisce il PD e fa un danno al Paese. E io all'Italia, al PD e alla nostra gente voglio davvero bene”. Ancona - 17 febbraio 2017 AVVISO: Questo messaggio ed i suoi eventuali allegati sono rivolti esclusivamente ai destinatari e possono contenere informazioni riservate. Qualsiasi utilizzo, diffusione o riproduzione senza autorizzazione è proibita. Qualora vi fosse pervenuto questo messaggio per errore, esso va cancellato immediatamente con preghiera di avvisare il mittente. Grazie.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2017 alle 13:06 sul giornale del 18 febbraio 2017 - 2711 letture - 1 commenti

In questo articolo si parla di attualità

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/aGx3

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

luigi alberto weiss

18 febbraio, 11:13
Gentile deputato, risponda a queste due semplicissime domande:
1) Perchè di dovrebbe andare a votare prima della scadenza naturale della legislatura, cioè il 2018?
2) Ha provato a riflettere sul fatto che invece siete voi del PD, ormai diventati casta, non capite più i cittadini italiani, le loro esigenze, le loro preoccupazioni, i loro timori?

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.