Berardinelli (FI): Amministrazione Mancinelli, "Le mezze verità si scontrano con la realtà dei fatti"

16/03/2017 - Apprendo con stupore negli ultimi tempi le comunicazioni alla stampa dell’amministrazione Mancinelli che, anziché informare i cittadini di quello che sta accadendo, assomigliano sempre più alla propaganda resasi famosa in altre epoche e in altre nazioni.

Le mezze verità infatti si scontrano con la realtà dei fatti. Leggo della “Fine dei lavori sull’asse nord-sud”, quando in realtà i lavori previsti dalla Giunta Mancinelli due anni fa, come la messa a norma di parte del guard-rail asse Nord-Sud per 200.000 euro, che a gennaio di quest’anno erano lievitati a 400.000 con i lavori per i sottoservizi, devono essere ancora realizzati, con nuovi disagi prevedibili per gli automobilisti. Lo stesso per Viale della Vittoria, dove la scelta irrazionale e scellerata di dividere i lavori in due Lotti abbassando la cifra singola sotto il milione di euro per evitare una Gara aperta (che avrebbe garantito molto di più la realizzazione dei lavori) complica ulteriormente la conclusione degli stessi. Il primo lotto difatti prevede sia la Bonifica profonda da Via Giannelli a Stadio bar, sia la fresatura dell'ultimo tratto da Stadio bar al Monumento con tappetino di usura. E’ ora evidente a tutti che questa ultima parte dei lavori difficilmente potrà avvenire prima che si proceda ad espletare la Gara per fare la bonifica profonda anche in questo ultimo tratto sino al Monumento, per cui gli anconetani si mettano pure il cuore in pace che i lavori del primo lotto che dovevano essere completati secondo il Capitolato di gara in 150 giorni, non saranno terminati prima di svariati mesi.

Lo stessi dicasi per l’ennesima figuraccia di un membro del Governo Renzi che dopo le avventurose promesse del Vice ministro Nencini sull’Uscita ad Ovest conclusesi con l’ennesima incompiuta di Ancona, hanno visto ora protagonista il Ministro Del Rio che annunciava trionfante accanto alla Sindaco Mancinelli, l’Uscita a Nord dal Porto con il raddoppio della Variante tra Falconara e Torrette. Raddoppio bocciato, un mese dopo la conferenza stampa, dal Consiglio Superiore dei Lavori pubblici: non era difficile suggerire prudenza, e avevamo in diretta avvisato del rischio di simili dichiarazioni dato che l’opera era ancora in “Corso d’esame”.

Merita un capitolo a parte lo scandalo delle videocamere non funzionanti che dovrebbero proteggere i nostri monumenti dai vandali, ma anche i nostri concittadini da violenze e aggressioni, come avvenuto mesi fa al Monumento, quando una ragazzina è stata molestata di notte, ma nessuna immagine a supporto delle indagini è stata prodotta, così come per lo scandalo delle ruspe lungo la scalinata. Eppure anni fa l’allora Presidente di circoscrizione Foresi prometteva per Natale 2012 l’entrata in funzione del sistema di video sorveglianza, sistema che ancora oggi a distanza di ben cinque anni dimostra di non essere funzionante e di non essere servito a nulla, nonostante le enormi cifre spese per la sua realizzazione. Una Amministrazione, quella attuale, peggio delle precedenti, capace solo a studiare annunci e a gettare fumo negli occhi degli anconetani per nascondere le propria incapacità amministrativa. Daniele Berardinelli





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2017 alle 16:58 sul giornale del 17 marzo 2017 - 1548 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, Daniele Berardinelli, Consigliere Comunale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aHvj