Camerata Picena: 'Il Paese che Vorrei' sul mega centro commerciale alle Piane

Il Paese che vorrei 17/03/2017 - Da anni si parla di una grande struttura di vendita (alcune decine di migliaia di metri quadrati di superficie utile, nuova viabilità per decine di milioni di euro, uno completo stravolgimento dell’attuale assetto del territorio) da realizzarsi alle Piane di Camerata Picena, al confine con il Comune di Chiaravalle in area ex Mulino Americano.

 

Ma non è un chiacchiericcio, tutta la documentazione necessaria per ottenere il parere degli Enti interessati e le complesse autorizzazioni necessarie, chili e chili di carte, è agli atti del Comune di Camerata, e con una delibera della Giunta Comunale del 6 marzo il .Sindaco Tittarelli ha dato il via al procedimento. La minoranza consiliare ma probabilmente l’intero consiglio comunale e sicuramente la cittadinanza, delle caratteristiche progettuali conoscono ben poco. Sono stati necessari mesi per acquisire la documentazione presentata a settembre 2016 sulla base della quale nei prossimi giorni in consiglio Comunale si discuterà una interrogazione da noi presentata a dicembre 2016.
Oggi però scopriamo che l’intero progetto è stato integrato e modificato nel novembre 2016 per essere poi integralmente sostituito a inizio febbraio 2017 e ora, sulla base del nuovo progetto, il Sindaco e la Giunta danno il loro assenso all’intervento e autorizzano le strutture tecniche alla convocazione della Conferenza di Servizi che concretamente avvia il percorso autorizzativo. Fino a quando non entreremo in possesso dei nuovi elaborati sospendiamo ogni nostra valutazione sul progetto e sulle sue ricadute.
E’ in ogni caso scandaloso che si avvii questo percorso che potrebbe comportare una trasformazione radicale di tuttala bassa Vallesina senza il minimo confronto nelle istituzioni e con la cittadinanza.
Eppure parliamo di un intervento che inevitabilmente influirà con le problematiche di tutela e difesa dell’ambito fluviale, comporterà con la realizzazione, tra l’altro di un nuovo svincolo sulla superstrada e le ricadute negative sul traffico locale soprattutto di Chiaravalle, modifiche profonde dell’attuale viabilità, accentuerà la situazione di crisi, soprattutto a Chiaravalle ma anche negli altri comuni vicini della rete commerciale.
Nel tipico stile renziano, quello dell’uomo solo al comando, Tittarelli vuol decidere da solo, non coinvolge il Consiglio Comunale, non informa e discute con la cittadinanza e con i tanti portatori di interesse inevitabilmente coinvolti. Anzi correggiamo, l’impressione è che il nostro Sindaco vuol decidere solo quello che piace ai poteri forti, in questo caso ai potentati economici della grande distribuzione … anche questo in perfetto stile renziano! Ma a Renzi è anche successo di rimanere scottato. Attento Tittarelli!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2017 alle 11:27 sul giornale del 18 marzo 2017 - 298 letture

In questo articolo si parla di attualità, Lista Civica, Il paese che vorrei, megastore, Piane di Camerata Picena

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aHw9