Il Ferraris di Falconara sostiene Anita Onlus ed anche Papillon trova casa

19/05/2017 - In continuità con il progetto “La scuola adotta un canile” l’ Istituto Comprensivo “G. Ferraris” di Falconara M.ma ha promosso l’evento-concerto di beneficenza “IO FRA TANTI” a favore dell’ ASSOCIAZIONE ANITA ONLUS di Falconara, che si è svolto sabato 13 maggio, alle ore 17.00, presso i locali della scuola secondaria di primo grado “G. Ferraris” di Falconara M.ma.

Durante l’evento, dopo la presentazione delle attività da parte di Marco BORSINI, presidente dell’associazione ANITA, hanno sfilato con i loro padroni i cani del canile che sono stati adottati. Era prevista anche una mostra fotografica dei cani del canile ed un concorso fotografico intitolato “Io e il Cane” che contemplava l’esposizione delle migliori foto che i nostri alunni hanno scattato per immortalare i momenti più significativi con il loro cane. Nel corso della manifestazione le fotografie dei nostri alunni sono state selezionate da una giuria di adulti e bambini con il compito di decretare i tre vincitori che sono stati premiati con adozioni a distanza dei cani del canile, che potranno essere scelti recandosi in loco. E’ stata evidenziata la straordinaria attività che i volontari svolgono durante la giornata per prendersi cura degli animali ospiti del canile. A seguire le esibizioni degli alunni della scuola secondaria “G.Ferraris” che frequentano il corso di canto corale, letture di temi di alunni inerenti il rapporto bambino-cane, esibizioni del DJ Matteo GRECO, Barbara BORSINI, Enzo BRATTI, Professor Francesco PAOLINI in duo con la cantante Emanuela PALLOTTINI, letture da parte di alcuni alunni e della Prof.ssa Monica ZINGONE. Sulle note della canzone “Quando nasce un amore” toccanti sono state le testimonianze delle famiglie adottive di animali ospitati al canile, che hanno raccontato come in realtà sono i cani a scegliere i loro padroni ed hanno descritto come nascono queste storie d’amore tra umani e cani che cambiano positivamente anche la vita delle famiglie in cui sono inseriti amorevolmente. L’iniziativa si è conclusa con un buffet finale. Il nostro Istituto – sottolinea la Dirigente scolastica Maria Ambrogini – offre ogni anno agli alunni e alle loro famiglie un valido supporto alla conoscenza del mondo della cinofilia e delle sue dinamiche per raggiungere notevoli benefici che solitamente scaturiscono quando la relazione bambino‐cane è adeguata. Le finalità di questi percorsi possono essere riassunte nella sensibilizzazione verso un altro essere vivente che produce rispetto, affetto, compassione, accoglienza e solidarietà e nel mettere in evidenza l’importanza del volontariato. Studi accreditati hanno sottolineato come la presenza in casa di un cane o di un gatto tenda a migliorare il rendimento scolastico degli allievi in quanto l’apprendimento è strettamente correlato alla serenità psicologica, alla stabilità emotiva e alla maturità dei ragazzi: tutti fattori che l’animale domestico contribuisce a stabilire con la sua sola presenza in famiglia. E’ ampiamente provato, infatti, che la presenza di un cane nella vita quotidiana di un bambino esercita un effetto positivo sul tono dell’umore, sulla capacità di ridurre l’agitazione, l’aggressività e permette anche di agire nel settore della formazione e della responsabilizzazione dei giovani verso gli altri. Il prendersi in carico un animale innesca un processo in grado di facilitare la crescita e la maturazione del soggetto, l’acquisizione di un’immagine positiva di sé, incentiva l’empowerment e l’autorealizzazione. La Dirigente scolastica ringrazia l’Associazione ANITA, gli alunni, i genitori, i collaboratori scolastici e tutti i docenti, in particolare la Vicepreside Prof.ssa Mariadina Bondielli, il prof. Francesco Paolini, la prof.ssa Benedetta Moscoloni e tutti i docenti di arte e immagine per la partecipazione ed il supporto all’organizzazione dell’evento.


da Maria Ambrogini
I.C. “G. Ferraris” - dirigente scolastico






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2017 alle 02:24 sul giornale del 19 maggio 2017 - 1211 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, maria ambrogini, i.c. "G. Ferraris"

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJvQ