Estranea vuole entrare, nonnina 93enne chiama il 113

Truffa 15/07/2017 - Estranea vuole entrare, nonnina 93enne chiama il 113.

Erano circa le 19.30 quando una telefonata al 113 faceva scattare l’allarme. Al telefono una donna anziana richiedeva l’intervento della Polizia per una sconosciuta che voleva entrare in casa. Il poliziotto della Sala Operativa tranquillizzava la novantatreenne tenendola al telefono e cercando di rassicurarla sull’imminente arrivo della Polizia, invitandola a non aprire alla estranea. Immediatamente un equipaggio della Squadra Volante interveniva in un’abitazione del Quartiere Adriatico e raccoglievano il racconto dell’arzilla nonnina che forniva tutti i particolari dello strano incontro. L’anziana raccontava che alla porta della sua abitazione si era presentata una donna distinta che seppur rimasta sul pianerottolo tentava in tutti i modi di farsi aprire per poterle dare delle buone “dritte” su dove nascondere gioielli e denaro per non essere vittima di furti. Di fronte alla diffidenza della 93enne, la donna non desisteva e chiedeva di fare solo quattro chiacchiere davanti ad un caffè, decantando le sue brillanti doti di “dama di compagnia”. Grazie allo spirito di osservazione della nonnina e alla sua prontezza di spirito, gli agenti perlustravano tutta la zona e intercettavano una donna che corrispondeva esattamente alla descrizione fornita. Identificata, la donna, cittadina italiana, classe 1969, pregiudicata per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, veniva trovata in possesso di un taglierino che teneva nascosto dentro la tasca del pantalone. Dopo le formalità di rito veniva denunciata per possesso di armi od oggetti atti ad offendere. Plauso di tutta la Questura alla 93enne che non ha esitato a contattare il 113 della Questura scongiurando un furto e, soprattutto, assicurando alla giustizia la malvivente.







Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2017 alle 01:45 sul giornale del 15 luglio 2017 - 1229 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aLgB