Il Vescovo di Sulmona Spina succede al Cardinale Menichelli

15/07/2017 - Nel salone dell’Episcopio il Cardinal Menichelli ha dato notizia dell’avvenuta nomina del 96° Pastore della Diocesi Ancona-Osimo.

Si tratta dell’attuale vescovo della diocesi di Sulmona-Valva, sua ecc. mons. Angelo Spina, nato il 13 novembre 1954 a Colle d’Anchise nella diocesi di Campobasso-Boiano. Ha frequentato il Seminario regionale di Benevento ed è stato ordinato Sacerdote il 5 gennaio 1980 per l’arcidiocesi di Campobasso-Boiano. Ha svolto i seguenti incarichi: Parroco di Campochiaro e San Paolo Matese (1980-1999); Insegnante di Religione al Liceo scientifico di Boiano dal 1980; Responsabile per la formazione degli insegnanti di Religione nelle scuole elementari del Molise dal 1985. Dal 1996 al 2000 è stato Vicario Episcopale per il Grande Giubileo del 2000 e Vicario per la Pastorale; dal 1999 Parroco della Cattedrale di Boiano; dal 1999 Presidente dell’Associazione Amici del Consultorio “La Famiglia”; dal 2000 Responsabile del “Centro Famiglie Incontro”; dal 2003 Vicario Episcopale per la Missione Diocesana; dal 2004 al 2007 è stato Vicario Episcopale per il Santuario Diocesano dell’Addolorata di Castelpetroso. Eletto Vescovo di Sulmona-Valva il 3 aprile 2007, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 9 giugno dello stesso anno. All’interno della Conferenza Episcopale Regionale è Delegato del Laicato, della Cultura e delle Comunicazioni sociali. Il Cardinal Menichelli è stato nominato Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi Ancona- Osimo fino all’entrata del nuovo Arcivescovo. Dopo aver letto il saluto di mons. Spina, il cardinal Menichelli ha detto che i suoi saluti ci saranno al momento che lascerà la diocesi. Le parole del Vescovo Spina: “Carissimi fratelli e sorelle, il Santo Padre Francesco mi ha nominato Arcivescovo metropolita di Ancona Osimo. Una elezione da me inaspettata, una vera sorpresa di Dio. Con timore e trepidazione ho accolto e accettato la nomina, confidando nell’aiuto di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, nella intercessione della Beata Vergine Maria e dei Santi. Ho detto il mio “sì” a Dio, il mio “sì” alla Chiesa che chiama, il mio “sì” al Santo Padre Francesco, che di cuore ringrazio. Rivolgo un particolare ringraziamento alla Arcidiocesi di Campobasso-Bojano, mia Diocesi di origine, e all’amata Diocesi di Sulmona-Valva, che mai dimenticherò, portandola sempre nel mio cuore e nelle mie preghiere. Dal Molise, dall’Abruzzo, ora vengo chiamato ad andare nella bella Regione delle Marche, che porta ancora vive le ferite del sisma, nella antica e nobile Arcidiocesi di Ancona Osimo, ricca di storia, di tradizioni e di fede. Il mio vivo ringraziamento va al Cardinale Edoardo Menichelli, a cui mi lega una lunga amicizia già da quando era Arcivescovo di Chieti-Vasto, per il suo esempio, la sua testimonianza di pastore zelante e tenace, sempre sollecito alle necessità della Chiesa locale di Ancona Osimo e alla sua gente. Un caro saluto rivolgo ai Presbiteri, ai Religiosi, ai Diaconi, ai Seminaristi, alle Religiose e a tutto il Popolo santo di Dio della Arcidiocesi di Ancona Osimo. Vengo tra voi con due parole “fiducia” e “gioia”. Fiducia nel Signore, che sempre ci precede, ci accompagna, ci segue, Lui il Pastore Grande e Buono delle pecore. Gioia, perché: “La gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento. Con Gesù Cristo sempre nasce e rinasce la gioia”, come ci ha detto Papa Francesco nell’Evangelii Gaudium. Portare il Vangelo e servire i fratelli dà gioia, come ci ricorda S. Paolo: “Dio ama chi dona con gioia” (Cor 9,7). Carissimi fratelli e sorelle, invito me e voi a fissare lo sguardo sul Signore Gesù, colui che dà origine alla fede e la porta a compimento, unico Salvatore e Redentore del mondo, e a pregare per me, uniti nell’amore di Dio. Su tutti voi scenda la benedizione di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo. Amen”







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2017 alle 01:29 sul giornale del 15 luglio 2017 - 1757 letture

In questo articolo si parla di attualità, Arcidiocesi Ancona Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLgy