Raccolgono fondi per una associazione benefica, ma l'onlus è inesistente. Nei guai tre piemontesi

Polizia di notte 15/07/2017 - Raccolgono fondi per una associazione benefica, ma l'onlus è inesistente. Nei guai tre piemontesi Ad Ancona

Nel primo pomeriggio di ieri, alle ore 14.00 circa, tre giovani di 33, 22 e 20 anni hanno tentato di vendere qualunque cosa e di sfruttare la buona fede e l'educazione delle persone per far soldi. La combriccola, proveniente dal capoluogo piemontese, con tanto di cartellino, fermavano i passanti in corso Garibaldi, tentando di impietosirli raccontando loro di far parte di un’associazione onlus che si occupa di bambini malati, senza specificare né il nome dell’organizzazione né tantomeno la struttura sanitaria beneficiaria della raccolta. In cambio di un contributo minimo di 7 euro, i tre lestofanti consegnavano una stampa su una comunissima carta recante la scritta “I NY”.

Peccato che se i malcapitati non avevano la somma precisa di 7 euro, il resto che veniva reso non era mai giusto o, addirittura, non veniva consegnato affatto. Il comportamento veniva ripetuto fino a quando, colpiti dal racconto enfatico degli imbonitori, un giovane anconetano decideva di partecipare alla raccolta e consegnava una banconota da 20 euro aspettandosi di avere indietro 13 euro. Peccato che tra pacche sulle spalle e ringraziamenti vari uno dei tre truffatori consegnava solo 5 monetine da 1 euro. Provvidenziale l’intervento degli agenti della Squadra Volante che transitando nel centro cittadino notavano i quattro che parlavano animatamente. Intervenuti identificavano tutti e da un immediato controllo scoprivano che i tre piemontesi avevano reati specifici di truffa e reati contro il patrimonio. Ovviamente nessuna traccia dell’Associazione benefica. Accompagnati presso gli Uffici della Questura tutti e tre venivano denunciati per truffa aggravata in concorso e venivano muniti di un foglio di via obbligatorio dalla città.





Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2017 alle 01:37 sul giornale del 15 luglio 2017 - 868 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, polizia di notte, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLgz





logoEV