Emergenza in mare, marittimo croato portato in salvo dalla guardia costiera

1' di lettura Ancona 13/08/2017 - È stato portato in salvo dalla guardia costiera per poi essere affidato a cure mediche. Emergenza in mare ad Ancona.

Una segnalazione alle 16.05 circa ha fatto scattare l'allarme da una locale Agenzia Marittima che afferma va la presenza a bordo di un marittimo croato in gravi condizioni di salute: forti dolori alla schiena, limitazioni al movimento, temperatura corporea notevolmente alterata e vomito) a bordo del Supply Vessel “Brodospas Alfa”, unità navale in servizio presso la piattaforma off-shore “Barbara Delta”, sita nelle acque internazionali al largo della costa marchigiana. Non appena ricevuta l’informazione, contattato il Centro Internazionale Radio Medico per la consulenza medica del caso, preso atto dell’impossibilità del trasferimento del malato sulla vicina piattaforma a causa delle condizioni del mare e che di conseguenza l’unità in questione stava dirigendo verso il porto di Ancona, la dipendente Motovedetta CP 861 – più veloce e performante del Supply Vessel e con a bordo in questo periodo anche personale medico del C.I.S.O.M. – è stata inviata in direzione del mezzo.

Alle ore 17.00 circa, intercettata l’unità a circa 10 Miglia dalla costa ed eseguita con successo l’operazione di recupero e trasbordo del malato, la Motovedetta si è diretta a tutta velocità verso lo scalo dorico dove, ad attenderla in banchina era presente l’Autoambulanza del 118 - tempestivamente allertata e scortata dai militari di Servizio - pronta a prendere in carico il marittimo, che non sarebbe in pericolo di vita, ed trasferirlo in sicurezza, per le cure del caso, al locale Ospedale di Torrette.






Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2017 alle 11:49 sul giornale del 14 agosto 2017 - 1080 letture

In questo articolo si parla di redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMaG