Fornaio anconetano stroncato da un infarto al lavoro, trovato privo di vita dai colleghi

20/08/2017 - Una notte di lavoro nel laboratorio panificio all'angolo tra via Jesi e via Scrima come tante altre. Ma sta volta a fine turno arriva un malore per il 61enne F.L.D., l'uomo si reca in bagno, forse per provare a rinfrescarsi, ma qui perde i sensi.

E' così, esamine, che i suoi colleghi lo trovano solo alle 7 di mattina, privo di conoscenza da un lasso di tempo imprecisato. Vengono subito allertati i soccorsi, che giungono tempestivamente sotto forma di una ambulanza della Croce Gialla e un auto della Guardia Medica, ma il cuore dell'uomo è fermo. Viene tentata la rianimazione cardiopolmonare per oltre 40 minuti, ma purtroppo il battito di F. non riprenderà più.


di Filippo Alfieri
   
redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2017 alle 15:36 sul giornale del 21 agosto 2017 - 4416 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aMir