Nonnina stanca di vivere chiama la polizia a soccorrerla.Salvata dalle Volanti

polizia ancona centro Ancona 26/08/2017 - Nonnina stanca di vivere chiama la polizia a soccorrerla. Salvata dalle Squadre Volanti

E’ quello che è successo ieri pomeriggio quando arrivava una telefonata al 113 della Questura. Una donna anziana, residente nel capoluogo dorico chiedeva aiuto al poliziotto della Sala Operativa, sollecitandolo ad inviare presso la sua abitazione una pattuglia della Squadra Volante in quanto aveva un grave problema. L’agente preposto al numero di emergenza si mostrava subito disponibile e tentava di capire cosa stesse capitando alla nonnina che oltremodo agitata si era persa in un prolisso racconto di storie di highlander. In effetti, la donna si presentava come “l’ultima immortale” e dichiarava di essere stanca di aver vissuto secoli e secoli, impaurita di dover vivere altri centinaia di anni; alla domanda del poliziotto di che età effettivamente avesse, rispondeva con un vezzo femminile che non la ricordava e che aveva perso i conti di quante ere avesse visto, elencando pedissequamente personaggi storici, “suoi amici”, da Alessandro Magno a Federico Barbarossa, per passare a Dante Alighieri, e poi Garibaldi, Mazzini, re e regine, papi e uomini di scienza e letteratura. L’anziana donna aggiungeva di aver deciso di contattare la Polizia per avere un consiglio su come spezzare “l’incantesimo” e diventare così una “comune mortale” dal momento il suo potente “strumento” per tornare alla normalità era danneggiato. Il poliziotto preposto alla Sala Operativa, intuendo il disagio della richiedente, ma temendo che la situazione potesse degenerare, la assecondava, rassicurandola sul fatto che era stata oltremodo previdente a contattare la Questura e di aver già inviato una pattuglia in suo aiuto, tranquillizzandola che gli agenti avrebbero “riavviato “il suo speciale mezzo per tornare “umana”. Immediatamente una pattuglia della Squadra Volante raggiungeva l’abitazione dell’anziana che accoglieva benevolmente gli agenti. L’85enne consegna ai due poliziotti un mestolo di legno spezzato, dicendo che in realtà si trattava della sua “arma”, ormai fuori uso, per eliminare l’immortalità: tranquillizzata e rassicurata sul fatto che non sarebbe rimasta sola, veniva affidata alle cure specialistiche del personale medico intervenuto.






Questo è un articolo pubblicato il 26-08-2017 alle 00:27 sul giornale del 26 agosto 2017 - 2474 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, polizia ancona centro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMrF