Era evaso dai domiciliari per andare a bere, per lui ora il carcere

Polizia di notte Ancona 03/09/2017 - G.P.V. un Colombiano di 37 anni residente in Ancona, avrebbe dovuto trovarsi a casa propria, in rispetto alla condanna agli arresti domiciliari per rapina e lesioni aggravate commesso nell'Agosto del 2017. Invece l'uomo veniva trovato dagli agenti delle Volanti dirette dal Vice Questore Nicolini a trascorrere una animata serata all'interno di un bar in Corso Carlo Alberto.

Riconoscendolo gli Agenti procedevano all'arresto per evasione, arresto al quale il colombiano, alterato dalla frustrazione e all'ebbrezza dell'alcool di cui aveva abusato, rispondeva violentemente, opponendo una strenua resistenza ai poliziotti, insultandoli e minacciandoli.

In seguito a questi fatti, avvenuti il 27 Agosto del 2017, gli Agenti della Squadra Mobile, Diretta dal Vice Questore Aggiunto Carlo Pinto, procedevano nel mattino del 1 settembre all'esecuzione dei provvedimenti presi dal GIP del Tribunale di Ancona, che prevedevano l'aggravamento della misura cautelare di G.P.V. traducendolo presso il carcere di Montacuto.


di Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2017 alle 19:04 sul giornale del 04 settembre 2017 - 746 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia di notte, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMFR





logoEV
logoEV