Camerano: cani e gatti vaganti, il comune si raccomanda alla cittadinanza

2' di lettura 07/09/2017 - A seguito dei continui ritrovamenti di cani e gatti vaganti sul territorio Comunale ricordiamo a tutti i proprietari di fare maggiore attenzione nel vigilare i propri animali. La normativa è abbastanza chiara in tema di responsabilità: “Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso, è responsabile dei danni cagionati dall'animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito”.

Quindi qualsiasi responsabilità derivante dalla mancata custodia verrà imputata direttamente al proprietario (incidenti stradali, morsi, istinti improvvisi, costi sostenuti per cattura, eventuali cure per il nutrimento e alloggio, etc…).

Si ricorda inoltre che è obbligatorio per tutti i cani l’uso del microchip per identificare il proprio animale che deve essere registrato all’anagrafe canina (la mancata iscrizione del cane all’anagrafe canina è sanzionata con una multa).

In caso di smarrimento o ritrovamento vi preghiamo di effettuare in tempi brevi la segnalazione alla Polizia Locale (oppure avvisare i Carabinieri, le Guardie Zoofile o direttamente il Servizio Veterinario dell’Azienda Sanitaria) che si attiverà per le procedure di rito con l’Asur territoriale per il primo soccorso e l’identificazione del cane e del proprietario.

Nel caso sia necessario, l’animale viene messo in custodia in una struttura convenzionata. Se riuscite ad avvicinare il cane preoccupatevi della sua incolumità mettendolo in sicurezza, soprattutto se sta vagando in strada cercate di direzionarlo in un posto più sicuro, per evitare incidenti con i veicoli in transito. Ben peggiore è la situazione nel caso di abbandono, che costituisce un vero e proprio reato.

L’art 727 del Codice Penale prevede che “chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze".

Se notate un abbandono cercate in tutti i modi di prendere notizie utili sul responsabile (numero di targa dell’auto, indirizzo esatto del luogo dell’evento, data e ora dell’evento, indicare eventuali testimoni, anche un video o foto realizzato col telefonino potrebbe essere d’aiuto) e chiamate subito le Forze dell’Ordine (polizia, carabinieri, vigili). #camerano #dog #nonabbandoniamoli #cani #gatti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2017 alle 16:07 sul giornale del 08 settembre 2017 - 299 letture

In questo articolo si parla di attualità